Coronavirus, il sindacato regionale infermieri (Nursind) chiede il lockdown totale

L'emergenza epidemiologica non accenna a diminuire la sua forza

Il Coordinamento Regionale del Nursind Campania, attraverso un comunicato stampa redatto dal coordinatore Antonio Eliseo, chiede un lock down immediato e drastico poiché è imminente il collasso del nostro sistema sanitario regionale. I pronto soccorso sono oramai delle trincee in tutti i presidi Ospedalieri, le code di ambulanze del 118 davanti ai PS sono diventate oramai immagini che testimoniano il fallimento dell'organizzazione sanitaria regionale. Colleghi senza formazione e affiancamento, spesso con contratti precari in scadenza, vengono dirottati nei reparti covid. In molti ospedali non viene garantita neppure la sorveglianza sanitaria, di fatti la Campania è la regione con il più alto tasso di contagi tra gli operatori sanitari. Il diritto alla salute dei cittadini campani è a rischio, chiediamo provvedimenti drastici e urgenti da parte del Governo e della Regione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrero assume operai e impiegati anche in Irpinia: come candidarsi

  • Zona arancione, rossa e gialla: le Regioni che cambieranno colore prima di Natale

  • La Campania cambia colore: la decisione di Speranza e la contromossa di De Luca

  • Zona rossa, scade l'ordinanza: la Campania confida nel cambio colore

  • Nuovo Dpcm 3 dicembre: lo stop ai parenti e le deroghe per residenza e domicilio nelle regole di Natale 2020

  • Fabrizio Corona rompe il silenzio sul matrimonio: la presunta moglie è avellinese

Torna su
AvellinoToday è in caricamento