rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Non c'è fine alla stupidità: è allarme per il boom dei "Covid Party"

E' l'ultima follia proveniente dagli Stati Uniti: gli invitati sani si mischiano con persone positive al virus nella speranza di immunizzarsi

Stupidi, autolesionisti, egoisti, ignoranti.... il termine giusto sceglietelo voi per definire coloro che vanno alle feste per infettarsi di Coronavirus. Questa è l'ultima follia proveniente dagli Stati Uniti. Le autorità non hanno perso tempo e immediatamente hanno lanciato l'allarme per l'aumento dei cosiddetti "Covid-19 party". Stando a quanto si apprende, gli invitati sani si mischiano con persone positive al virus nella speranza di essere contagiati e immunizzarsi in maniera naturale. Ovviamente appare anche superfluo ricordare (per lo meno alle persone dotate di un minimo d'intelligenza), quanto questo proposito sia delirante. 

Queste sono le dichiarazioni rilasciate da Meghan DeBolt, direttrice dell'assessorato alla Sanità della contea di Walla Walla:

"E' inaccettabile ed irresponsabile esporsi deliberatamente ad un contagio è rischioso per chi lo fa e per gli altri".

La scellerata idea dei "Covid-19 party" ha cominciato a girare soprattutto dopo che le autorità sanitarie mondiali hanno ipotizzato la possibilità dei passaporti d'immunità; un documento che certificherebbe l'assenza di rischio di contagio della persona che lo possiede. E che quindi consente a coloro che sono risultati positivi al virus e poi guariti di viaggiare o di tornare a lavoro più velocemente.

Il caso Ariano, divenuta zona rossa per un "gesto mistico"

L'Irpinia, da questo punto di vista, non ha bisogno davvero di nessuna lezione. E' sotto gli occhi di tutto l'emergenza che, anche adesso, continua a flagellare tutta la provincia e, soprattutto, Ariano Irpino. Una emergenza che, stando a quanto riferì lo stesso Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ebbe inizio proprio da un grande assembramento. Un tragedia che, da li a breve, costrinse lo stesso De Luca a dichiarare la stessa Ariano "zona rossa". Queste furono le parole del Presidente della Regione:

"Ancora oggi di comportamenti individuali assolutamente irresponsabili. Come è capitato ad Ariano, e come si è verificato in un paese dell'area a sud della Campania dove i membri di una comunità, dopo aver dato vita a una loro cerimonia, hanno bevuto tutti dallo stesso calice, ritenendo forse di compiere un gesto mistico".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non c'è fine alla stupidità: è allarme per il boom dei "Covid Party"

AvellinoToday è in caricamento