rotate-mobile
Martedì, 28 Marzo 2023
Cronaca

Covid, meno di 18mila nuovi positivi in Campania: da oggi scatta la zona gialla

Cosa cambia sull’uso delle mascherine, sugli spostamenti e quali attività sono consentite con/senza green pass

Nuova mappa di colori delle regioni. Da oggi, lunedì 17 gennaio, la Campania diventa zona gialla alla luce dei dati del monitoraggio dell'Istituto Superiore Sanità, del Ministero della Salute e delle Regioni. Il cambio di colore è stato annunciato la scorsa settimana con la firma dell'ordinanza da parte del Ministro della Salute Roberto Speranza. 

Per ora, il sistema a colori resta così com'è nonostante il pressing delle Regioni, che chiedono al governo di introdurre modifiche su restrizioni, tamponi, isolamento e non solo. "Il sistema della colorazione delle regioni è stato elaborato in maniera concertata tra ministero e Regioni in un’epoca diversa", osserva Locatelli, ospite di Che tempo che fa. "Che si possa arrivare a una riconsiderazione sta nella logica delle cose. Detto questo non dimentichiamo che esiste un carico di gestione nelle strutture ospedaliere anche per gli asintomatici che devono essere tenuti separati. Così come non facciamo l’errore che gli asintomatici non possano contagiare", aggiunge Locatelli.

Gli ultimi dati sui contagi in Campania

Sono 17.667 i nuovi positivi al Covid-19 registrati in Campania ieri 16 gennaio. Di questi 10.788 sono risultati positivi attraverso il test antigenico, mentre 6.879 a quello molecolare. 104.906 i test in totale analizzati, di di cui 66.568 antigenici e 38.338 molecolari. Registrati anche altri 5 decessi. Scende di una unità il dato dei posti letto occupati in terapia intensiva (da 88 a 87), mentre cresce ancora quello relativo ai posti letto occupati in degenza ordinaria (da 1246 a 1278). Dati, questi, che attestano una leggera diminuzione della curva epidemiologica rispetto ai giorni passati ma è ancora presto per affermare che siamo usciti dalla quarta ondata.

Cosa cambia in zona gialla?

Cosa cambia rispetto alla zona bianca? Quali sono i nuovi divieti e le nuove restrizioni all'orizzonte? Praticamente nessuno. Gli ultimi interventi del governo in buona sostanza hanno cancellato le differenze tra le due zone. La differenza più grande era l'obbligo di indossare la mascherina anche all'aperto. Inizialmente prevista dalla zona gialla in poi, la misura è stata invece estesa a tutta Italia a partire dal giorno di Natale. Una misura - questa - presente da sempre in Campania. 

Fino alla cessazione dello stato di emergenza, il decreto Natale prevede inoltre l'estensione dell’obbligo di Green Pass rafforzato - per vaccinati o guariti - alla ristorazione per il consumo anche al banco in bar e ristoranti. Estensione dell’obbligo di Green Pass rafforzato al chiuso per piscine, palestre e sport di squadra, ma anche per musei e mostre. Super Green Pass al chiuso per i centri benessere, centri termali (salvo che per livelli essenziali di assistenza e attività riabilitative o terapeutiche), parchi tematici e di divertimento, per centri culturali, centri sociali e ricreativi (esclusi i centri educativi per l’infanzia) al chiuso e per sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò.

È stato stabilito che fino al 31 gennaio 2022 sono vietati gli eventi, le feste e i concerti, comunque denominati, che implichino assembramenti in spazi all’aperto; saranno chiuse le sale da ballo, discoteche e locali assimilati, dove si svolgono eventi, concerti o feste comunque denominati, aperti al pubblico.

Gli spostamenti con mezzi propri sono liberi in zona bianca così come nella gialla. Le cose cambiano in zona arancione dove ci si può spostare sia in altri comuni della stessa regione che in altre regioni solo per lavoro, necessità, salute o per servizi non sospesi ma non disponibili nel proprio comune. Ok invece agli spostamenti da comuni di massimo 5.000 abitanti, verso altri comuni entro i 30 km, eccetto il capoluogo di provincia. Anche per quanto riguarda gli impianti sciistici la situazione cambia: il Green pass rafforzato diventa necessario. Bar e ristoranti sono aperti solo per chi ha il Super green pass, non per chi ha il certificato base grazie a un tampone.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, meno di 18mila nuovi positivi in Campania: da oggi scatta la zona gialla

AvellinoToday è in caricamento