Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Coronavirus in Campania, De Luca: "Vaccinare gli studenti per riaprire le scuole a settembre"

Le dichiarazioni del Governatore nel corso della videodiretta odierna: "Importante aver vaccinato tutto il personale scolastico, ora serve almeno l'80% di vaccinazioni tra gli studenti. Oggi 226 positivi: è un dato preoccupante"

Nel corso del consueto appuntamento con la videodiretta del venerdì pomeriggio, il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca ha fornito gli ultimi aggiornamenti sull'emergenza epidemiologica Covid-19 e sulla campagna vaccinale.

"Dobbiamo arrivare all'80% di vaccinazioni tra ragazzi e ragazze under 18"

Il Presidente esordisce con una notizia importante sul capitolo vaccini: "E' evidente che questo dato - avere immunizzato con due dosi tutto il personale scolastico - sia fondamentale per riaprire le scuole a settembre. Stiamo lavorando per aprire tutti i plessi scolastici in sicurezza. Manca, tuttavia, ancora la vaccinazione degli alunni: i maturandi l'hanno già fatta prima dell'esame di Stato, ma è chiaro che se vogliamo aprire in presenza le scuole, dobbiamo arrivare almeno all'80% di vaccinazioni tra ragazzi e ragazze al di sotto dei 18 anni. Rivolgo un appello al Ministero della Salute, al Governo e al Commissario nel parlare il meno possibile: il grado di confusione che hanno generato è sconcertante. Ogni 48 ore, cambiano le valutazioni che fanno sui vaccini. Le classi pollaio e il distanziamento sono chiacchiere a zero ed essendo oggi, la Regione Campania, all'avanguardia dal punto di vista sanitario, dobbiamo provvedere a somministrare i vaccini anche alla popolazione degli alunni, nonostante l'irresponsabilità di Ministero della Salute e Commissariato, soprattutto in termini di consegna delle dosi".

Sempre sulla campagna vaccinale: "Abbiamo fatto 5,5 milioni di vaccinazioni, di cui 3,5 milioni di prima dose e altre 2 di seconda dose. Per cui abbiamo 2 milioni di cittadini protetti con seconda dose. Dobbiamo arrivare a settembre a 5,6 milioni di persone vaccinate con doppia dose. Capite che abbiamo da fare ancora un lavoro enorme da fare, soprattutto per la terza dose che dovrà essere somministrata al personale sanitario". 

"Ultimo dato sui contagi preoccupante, stiamo correndo un pericolo"

L'ultimo dato sui contagi in Campania, tuttavia, desta preoccupazione: "Su 700.000 tamponi, abbiamo 226 positivi. E' un dato preoccupante: se noi avessimo un numero di positivi rapportato alla popolazione della Regione Campania, dovremmo avere 140 positivi. E, invece, ne abbiamo 226, di cui 126 asintomatici. Aver individuato questi ultimi è frutto di un lavoro di screening che permette di rintracciare anche contatti di positivi. Vi renderete conto, però, del pericolo che stiamo correndo: è vero che abbiamo un buon numero di vaccinati, ma esiste anche un numero considerevole di persone che hanno deciso di non vaccinarsi e ci sono, inoltre, le varianti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus in Campania, De Luca: "Vaccinare gli studenti per riaprire le scuole a settembre"

AvellinoToday è in caricamento