Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Coronavirus e scuola, De Luca: "Siamo concentrati su questioni un po' più serie"

Il Governatore uscente, candidato nuovamente alla presidenza della regione, snobba la campagna elettorale: "Abbiamo anticipato di 15 giorni le altre regioni. Aumento dei contagi correlato al numero di tamponi effettuati"

Il Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha fatto il punto della situazione sui contagi e su tutti i provvedimenti pensati per la partenza in sicurezza dell’anno scolastico.

L'aumento dei contagi negli ultimi due giorni non sembra spaventare il presidente della Regione: "Il numero dei pazienti positivi è strettamente correlato al numero di tamponi effettuati. Soltanto ieri abbiamo fatto 8.500 tamponi. Dobbiamo predisporre Covid Hospital per farci trovare pronti di fronte a un'altra emergenza, per tutelare la salute dei nostri concittadini. I positivi sono sfuggiti al controllo, sono arrivati in maniera autonoma dall'estero o da altre regioni negli ultimi giorni. Ma, nonostante tutto, la situazione è sotto controllo".

Sulla riapertura delle scuole: "Dobbiamo essere attenti e più rigorosi. Abbiamo prorogato la chiusura delle scuole, fino al 24 settembre, per una maggiore sicurezza. Dobbiamo arrivare ad effettuare sierologici e, eventualmente, tamponi entro quella data. La Campania ha anticipato da 15 giorni quest'iniziativa rispetto alle altre regioni, predisponendo anche l'acquisto di termoscanner scolastici. Da lunedì parte la consegna di 900 pistole per la rilevazione della temperatura da distribuire ai vari plessi scolastici. Abbiamo utilizzato questi giorni senza preoccuparci troppo della campagna elettorale. Siamo stati concentrati su questioni un po' più serie".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus e scuola, De Luca: "Siamo concentrati su questioni un po' più serie"

AvellinoToday è in caricamento