Coronavirus: al Moscati di Avellino sono terminati i tamponi

Al momento, la struttura dispone soltanto di test rapidi

Eravamo già a conoscenza del fatto che il pronto soccorso del Moscati fosse al collasso. Il reparto è completamente pieno di pazienti Covid. Un sovraccarico che, senza ombra di dubbio, appariva inevitabile a causa della totale mancanza di sostegno da parte della rete territoriale. Una situazione del tutto insostenibile al quale il personale del pronto soccorso della struttura di Contrada Amoretta non può più fare fronte.

Terminati i tamponi 

Sono circa due giorni che, presso l'ospedale Moscati di Avellino, sono terminati i tamponi. Al momento, la struttura dispone soltanto di test rapidi. Un mezzo assolutamente utile per screenare i soggetti positivi ma che, senza ombra di dubbio, non garantisce la medesima sicurezza dei tamponi. Occorre, ancora una volta, correre ai ripari per porre un freno a una condizione assolutamente gravissima che sta minando in maniera considerevole la sicurezza di questo territorio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Campania Rt scende sotto 1: verso la fine della zona rossa

  • Guida Michelin, tra vecchie e nuove stelle ecco i migliori ristoranti campani

  • Fabrizio Corona rompe il silenzio sul matrimonio: la presunta moglie è avellinese

  • Nuovo Dpcm 3 dicembre: lo stop ai parenti e le deroghe per residenza e domicilio nelle regole di Natale 2020

  • Rinasce il Mercatone, inaugura il supermercato: maxi parcheggio e aree verdi

  • In Campania è stato raggiunto il picco dei contagi

Torna su
AvellinoToday è in caricamento