Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Coronavirus, Protezione Civile: "Record di diminuzione di ricoveri, in Campania 3.057 positivi"

Decresce anche il numero dei morti nelle ultime 24 ore, resta alto quello dei contagi

335 pazienti in meno, tra ricoverati in terapia intensiva (38) e con sintomi (297) nelle strutture ospedaliere: un trend negativo che fa registrare oggi il proprio record dall'inizio dell'epidemia e che, con il passare dei giorni, continua a intensificarsi sempre di più. Cala anche il numero dei morti: ancora alto (431), ma certamente inferiore rispetto ai dati giornalieri registrati nelle ultime due settimane. Aumentano ancora i casi (4.092 nuove persone positive) ma, a questo dato, sembrerebbero corrispondere molti più test effettuati negli ultimi giorni.

Ecco i dati più evidenti che provengono dall'ultimo bollettino della Protezione Civile, diramato nella giornata odierna, riguardo agli effetti della pandemia Covid-19 in Italia.

Il bollettino della Protezione Civile (aggiornato al 12 aprile 2020)

Così recita la nota delle ore 18: "Presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile proseguono i lavori del Comitato Operativo al fine di assicurare il coordinamento degli interventi delle componenti e delle strutture operative del Servizio Nazionale della protezione civile.  Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul territorio nazionale, al momento 102.253 persone risultano positive al virus. Ad oggi, in Italia sono stati 156.363 i casi totali. Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 31.265 in Lombardia, 13.672 in Emilia-Romagna, 12.505 in Piemonte, 10.729 in Veneto, 6.162 in Toscana, 3.817 nel Lazio, 3.333 in Liguria, 3.114 nelle Marche,  3.057 in Campania, 2.452 in Puglia, 2.082 nella Provincia autonoma di Trento,  2.030 in Sicilia, 1.742 in Abruzzo, 1.326 in Friuli Venezia Giulia, 1.515 nella Provincia autonoma di Bolzano, 903 in Sardegna, 795 in Calabria, 687 in Umbria, 588 in Valle d’Aosta, 277 in Basilicata e 202 in Molise. Sono 34.211* le persone guarite. I deceduti sono 19.899, ma questo numero potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso. *La Provincia Autonoma di Bolzano ha effettuato un ricalcolo dei guariti verificando una diminuzione di 110 persone rispetto a ieri".

Borrelli: "4.092 i nuovi casi nelle ultime 24 ore"

Il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, mette in evidenza i dati odierni: "A oggi, il totale dei pazienti attualmente positivi è di 102.253, con un incremento di 1.984 pazienti in più rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 3.343, con una riduzione di 38 rispetto a ieri; 27.847 quelli ricoverati con sintomi, 297 in meno rispetto a ieri. La maggior parte dei pazienti positivi, 71.063, presenta sintomi lievi o nessun sintomo ed è a casa in isolamento. Oggi il numero dei deceduti è di 431, il totale delle persone guarite sale a 34.211, 1.677 in più rispetto a ieri. 4.092 le persone nuove contagiate, che portano il bilancio complessivo a 156.363, comprensivi sia delle persone attualmente positive, che di quelle decedute, che di quelle guarite".

Richeldi: "Casi in aumento, perché anche il numero di test è cresciuto"

Luca Richeldi, Primario di Pneumologia dell'Ospedale Gemelli, prova a spiegare il numero ancora alto dei casi di positività al coronavirus: "I dati dei positivi dipende molto dai test che vengono effettuati, sappiamo che il numero di test sta aumentando di giorno in giorno. E' una cosa ovviamente utile per capire l'epidemiologia, ma è anche una misura che, in qualche modo, falsa il numero dei positivi: più facciamo test, più troviamo persone positive.

Ci sono, tuttavia, tre dati numericamente affidabili che ci dicono sia della diffusione della pandemia, sia dei suoi effetti sul nostro sistema sanitario: "Primo, i dati negativi sui pazienti ricoverati: è da una settimana che, ogni giorno, un decremento di ricoveri e, oggi, è il calo più consistente. Secondo, dato della terapia intensiva: sappiamo che questo dato è molto critico, dove ci sono pochi posti e la mortalità è molto elevata, ebbene oggi siamo al nono giorno di riduzione dei ricoverati in terapia intensiva. Terzo, è quello dei deceduti: nelle ultime due settimane, questo è il minor numero registrato. E' ancora alto, ma dando uno sguardo al trend, questo ci fa vedere che le misure adottate stanno avendo un impatto positivo sul contenimento del virus".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Protezione Civile: "Record di diminuzione di ricoveri, in Campania 3.057 positivi"

AvellinoToday è in caricamento