menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Protezione Civile: "Continua la diminuzione dei ricoverati, crescono i positivi in Campania"

L'aggiornamento odierno sul bilancio dell'epidemia in Italia

Continua la riduzione dei ricoverati in terapia intensiva, ma cresce di ben 90 unità il bilancio dei pazienti attualmente positivi in Campania, passando dai 2.873 di ieri ai 2.963 di oggi. Sono questi i dati che maggiormente risaltano e che provengono dall'ultimo bollettino diramato dalla Protezione Civile, riguardo agli effetti causati dall'emergenza coronavirus in Italia.

Il bollettino della Protezione Civile (aggiornato al 10 aprile 2020)

Di seguito, riportiamo l'aggiornamento delle 18 di oggi: "Presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile proseguono i lavori del Comitato Operativo al fine di assicurare il coordinamento degli interventi delle componenti e delle strutture operative del Servizio Nazionale della protezione civile.  Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul territorio nazionale, al momento 98.273 persone risultano positive al virus. Ad oggi, in Italia sono stati 147.577 i casi totali. Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 29.530 in Lombardia, 13.350 in Emilia-Romagna, 11.576 in Piemonte, 10.647 in Veneto, 5.822 in Toscana, 3.301 in Liguria, 3.316 nelle Marche, 3.633 nel Lazio, 2.963 in Campania, 1.994 nella Provincia autonoma di Trento,  2.336 in Puglia, 1.398 in Friuli Venezia Giulia, 1.967 in Sicilia, 1.635 in Abruzzo, 1.317 nella Provincia autonoma di Bolzano, 752 in Umbria, 876 in Sardegna, 786 in Calabria, 602 in Valle d’Aosta, 279 in Basilicata e 193 in Molise. Sono 30.455 le persone guarite. I deceduti sono 18.849, ma questo numero potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso".

Borrelli: "Prosegue il calo della pressione sulle strutture ospedaliere"

In una conferenza stampa lampo, in vista di un altro, importante intervento, previsto in giornata, da parte del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, Angelo Borrelli, capo dipartimento della Protezione Civile, mette in evidenza i dati risultanti dal bollettino odierno: "Ad oggi, i pazienti positivi sono 98.273, con incremento di 1.396 pazienti rispetto a ieri. Prosegue il calo della pressione sulle strutture ospedaliere: 3.497 i pazienti in terapia intensiva, -108 rispetto a ieri, e 28.242 i pazienti ricoverati con sintomi, con una diminuzione di 157 unità, mentre la maggior parte sono in isolamento con sintomi lievi o senza sintomi, 66.534. 570 nuovi deceduti, il totale dei guariti sale a 30.455, 1.985 in più rispetto a ieri. Il trend generale di crescita dei contagi mostra un incremento di 3.951 unità, che porta il totale dei casi registrati finora a 147.577, comprensivi sia delle persone attualmente positive, sia di quelle decedute, sia di quelle guarite".

Bernabei: "Comorbilità gioca un ruolo importante in quest'epidemia"

Roberto Bernabei, presidente dell'associazione "Italia Longeva", rimarca l'importanza di potenziare le strutture sanitarie esistenti: "Si è confermato che la comorbilità - la parola che si utilizza quando un paziente soffre di più patologie nello stesso momento - gioca un ruolo fondamentale in quest'epidemia. Il 63% dei deceduti aveva al tempo stesso, tre o più malattie. Questo significa che, da un lato, bisogna essere molto attenti, seguire le terapie e i programmi prescritti dai medici, dall'altro che le strutture sul territorio devono essere potenziate: assistenza domiciliare, Rsa, cure palliative e hospice, post Jacuzzi, riabilitazione. Chi ha più di una patologia beneficia non solo del ricovero, ma di una gestione cronica di tutte queste patologie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento