menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controllo del territorio a Mirabella Eclano, i fermati

Numerosi sono stati i veicoli e i soggetti sottoposti a particolari verifiche con ispezioni e perquisizioni

I Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano, su disposizione del Comando Provinciale di Avellino, negli ultimi giorni hanno intensificato i controlli sulle principali arterie del territorio di competenza. I servizi, che ha visto in campo l’utilizzo di numerosi uomini e mezzi, hanno riguardato in particolare il controllo alla circolazione stradale per evitare sia eventuali blocchi alla viabilità sia possibili incidenti, visto il manto stradale reso viscido dalla neve e dal ghiaccio. Gli interventi più frequenti hanno riguardato la viabilità: numerosi quelli di assistenza agli automobilisti rimasti in panne con i propri mezzi.

Svariate le violazioni contestate a coloro che, incuranti dell’obbligo imposto dal Codice della Strada (fuori dai centri abitati sulle principali vie di comunicazione) e dalle varie ordinanze comunali (nei centri abitati), si sono posti in viaggio senza i prescritti equipaggiamenti.

Numerosi sono stati i veicoli e i soggetti sottoposti a particolari verifiche con ispezioni e perquisizioni. In particolare:

-      a Pratola Serra, i Carabinieri della locale Stazione, a seguito di un controllo, procedevano a deferire in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo, un trentenne del Pakistan, perché ritenuto responsabile di aver continuato a permanere nello Stato Italiano nonostante un decreto di espulsione a suo carico. Nello specifico si accertava che lo stesso non aveva ottemperato al decreto di espulsione emesso dal Prefetto lo scorso mese di novembre;

-      a Montefalcione, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano, nel corso di un normale controllo alla circolazione stradale, fermavano un furgone che trasportava rifiuti speciali del tipo ferro e rame. E poiché il conducente non era in possesso delle previste autorizzazioni, veniva pertanto sanzionato amministrativamente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riprendono le ricerche di Domenico Manzo

  • Salute

    Vaccino Covid, una sola dose potrebbe essere efficace

  • Salute

    In Campania non ci si ammala più di influenza

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento