menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladri d'acqua a Calabritto, irrigavano i campi e risparmiavano sulla bolletta

Scoperti due uomini che da tempo mediante allaccio abusivo rubavano le acque comunali destinate ad uso civico

Deferiti all'autorità giudiziaria due persone di Calabritto che avevano messo in piedi un operazione criminosa per risparmiare sulla bolletta dell'acqua circa un migliaio di euro.

L'indagine era partita a seguito di alcune anomalie denunciate dal Comune il quale aveva riscontrato uno strano consumo di acqua pubblica. E infatti i militari hanno scoperto che due uomini, di 41 e 47 anni, proprietari di un fondo agricolo si erano allacciati abusivamente sulla condotta idrica comunale. Da parte dei ladri d'acqua non era mai partita nessuna richiesta, nè mai avevano ottenuto alcuna autorizzazione per allacciarsi al servizio idrico. Inoltre dall'indagine risulta che mai nessuno aveva pagato il canone relativo ai consumi dell'acqua utilizzata principalmente per irrigare i propri campi.

Il sopralluogo dei carabinieri ha permesso di individuare il punto in cui era avvenuto l'allaccio abusivo, mal nascosto da un rattoppo in cemento. L'allaccio illegale avrebbe fruttato alle due persone un migliaio di euro, atteso che da anni utilizzavano abusivamente le acque comunali destinate all'uso civico. Per i due delinquenti è scattata subito la denuncia in stato di libertà poiché ritenuti responsabili del reato di furto aggravato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento