Cronaca Castelfranci

Cadavere in decomposizione trovato lungo il Calore: si chiamava Giuseppe Montrone

L'uomo, un giovane 37enne, è stato ritrovato questa mattina

È di Giuseppe Montrone il cadavere in decomposizione rinvenuto questa notte lungo l’argine del fiume Calore, in via Roma a Castelfranci. 

Giuseppe era un 37enne del posto. La macabra scoperta fatta da un familiare è stata subito segnalata al 112. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Montella e i Vigili del Fuoco. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria il corpo è stato trasferito all’ospedale “Moscati” di Avellino, dove sarà sottoposto all’esame autoptico per stabilire la causa del decesso, che al momento si esclude essere di natura violenta. 

Tutto lascia intendere che la tragedia sarebbe da attribuire al mal di vivere. 

Questo è il messaggio della Pro Loco di Castelfranci: 

"Sei stato una buona persona in questa vita e, adesso, nell’agonia della separazione guardiamo nell’amore che ci unisce come comunità a te.
Vivrai per sempre, non morirai mai!
Buon viaggio caro Giuseppe". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere in decomposizione trovato lungo il Calore: si chiamava Giuseppe Montrone

AvellinoToday è in caricamento