Cronaca

Abitare in Centro e in Provincia: la differenza si sente

Abitare nel capoluogo irpino o nella sua provincia non è la stessa cosa, si sa, ma il divario sembra essere sempre più ampio

Chi abita ad Avellino, troppo spesso, tende a considerare le zone come Bellizzi, Pianodardine, Borgo Ferrovia ecc. delle vere e proprie piaghe. L’immondizia può essere tranquillamente scaricata in questi luoghi, la politica tende irrimediabilmente a disinteressarsi e, ogni forma di disagio, s’incrementa in brevissimo tempo.

In alcuni luoghi il degrado è così lampante che, i residenti, sembrano essersi quasi abituati o, a limite, gli interventi vengono effettuati in proprio e, addirittura, a proprie spese. Il risultato, neanche a dirlo, è che le zone rimangono in cronico stato di abbandono. Gli sversamenti abusivi hanno reso le province l’isola ecologica di Avellino.

Le persone hanno bisogno di pari diritti e la vivibilità non può essere un principio da mettere in discussione. Le istituzioni devono fare sentire la loro presenza lavorando sul buon senso e sulla buona volontà. Per fare questo non occorre nessuno rimpasto della giunta, solo la voglia di farlo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abitare in Centro e in Provincia: la differenza si sente

AvellinoToday è in caricamento