rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca

Atripalda, continua l’incubo dei furti d’auto

Ecco i consigli delle forze dell’ordine in caso di furto del veicolo

Nuovo tentativo di furto, nella giornata di ieri, presso il comune di Atripalda. Fortunatamente, in questo caso, i malviventi non sono riusciti a mettere in moto il veicolo. Purtroppo, i danni alla vettura – rimasta parcheggiata sotto l’abitazione del proprietario, sono ingenti. Nella giornata di oggi, presso il Comando dei Carabinieri, sarà presentata denuncia. Intanto, ecco i consigli delle forze dell’ordine in caso di furto del veicolo.

Cosa fare alla scoperta del furto dell’auto?

Appena scopriamo di aver subito il furto dell'auto saremo certamente scossi e la prima reazione sarà di entrare in panico, ma ricordiamo di fare un respiro profondo e di affrontare la situazione con lucidità. Una volta affrontato lo shock iniziale e recuperato il controllo, dopo aver scoperto il furto della propria auto ci sono dei passaggi burocratici da mettere in atto nell’immediato. Per superare questa spiacevole evenienza, sono tre gli step fondamentali da seguire:

  • denunciamo il furto ai Carabinieri o alla Polizia
  • contattiamo l’assicurazione per segnalare il furto
  • avviamo la pratica di perdita di possesso all’ACI, per sospendere il pagamento del bollo

Denunciamo subito il furto dell’auto

Se il nostro veicolo è stato rubato, dopo esserci ripresi dallo shock iniziale è necessario recarsi dai Carabinieri o dalla Polizia per denunciare la scomparsa del veicolo. Per tutelarci al massimo, è fondamentale la segnalazione tempestiva alle autorità. Quando ci rivolgiamo alle autorità non dimentichiamo di portare con noi un elenco di tutti gli oggetti presenti all’interno dell’auto: è infatti molto importante indicare se insieme all’auto sono stati rubati anche documenti importanti come il libretto di circolazione o il certificato di proprietà poiché si tratta di documenti ufficiali, la cui scomparsa va segnalata. Dopo la denuncia del furto dell’auto alle autorità è necessario rivolgersi alla propria assicurazione, per verificare l’indennizzo che ci spetta.

Segnalare all’assicurazione del furto dell’auto

Dopo la denuncia del furto dell’auto è importante contattare l’assicurazione. Ognuno avrà stipulato un contratto personalizzato, dunque dobbiamo controllare le condizioni previste dalla nostra polizza mentre contattiamo la compagnia. Anche in questo caso non perdiamo tempo e segnaliamo subito il furto. La tempestiva segnalazione ci garantirà di ricevere l’indennizzo che ci spetta quanto prima. Ricordiamo che le clausole contrattuali sono molte e potrebbe capitare che il nostro contratto assicurativo copra solo parzialmente i danni relativi al furto subito.

Segnalare il furto dell’auto al PRA

Dopo esserci rivolti alle autorità e all’assicurazione dobbiamo segnalare la perdita di possesso dell’auto al Pubblico Registro Automobilistico, il PRA. In questo modo sospendiamo immediatamente il pagamento del bollo. Possiamo recarci presso l’ufficio più vicino o ad un’agenzia di pratiche auto o ACI. Non dimentichiamo di portare la denuncia del furto dell’auto e il certificato di proprietà. Se il documento dovesse essere stato rubato con l’auto, allora è necessario compilare il modello NP3C che è possibile trovare gratuitamente dal sito Aci. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atripalda, continua l’incubo dei furti d’auto

AvellinoToday è in caricamento