menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Badge malati", operazione della Polizia all'Asl: fermati 21 furbetti del cartellino

Misura cautelare interdittiva della sospensione dall'esercizio del pubblico servizio e/o ufficio a carico di dipendenti dell'ASL di Avellino, responsabili di prolungate assenze temporanee dal servizio

La Polizia di Stato, nell’ambito dell’Operazione “Badge malati”, sta eseguendo la misura cautelare interdittiva della sospensione dall’esercizio del pubblico servizio  e/o ufficio a carico di 21 dipendenti dell’ASL di Avellino, responsabili di prolungate assenze temporanee dal servizio, attraverso  il distorto utilizzo del badge di presenza. Si tratta della conclusione di una complessa indagine partita un anno fa che ha visto impegnata la Squadra Mobile della Questura di Avellino, coordinata dalla locale Procura della Repubblica. I provvedimenti cautelari di sospensione dal servizio riguardano dipendenti dell'Asl di Avellino con funzioni amministrative, mediche e paramediche, per il reato di truffa.

L'attività investigativa dei poliziotti della squadra mobile ha evidenziato una condotta anomala rispetto al regolare orario di servizio lavorativo di molti dipendenti dell'Azienda Sanitaria Locale di Avellino, appartenenti a quasi tutte le categorie professionali, che si allontanavano dal posto di servizio ripetutamente facendo rientro solo dopo diversi minuti a volte diverse ore.

L'indagine ha permesso di evidenziare le condotte degli indagati mentre si assentavano in maniera ingiustificata dall'ufficio, allontanandosi dal posto di servizio anche a bordo delle proprie autovetture per recarsi in altri luoghi, spesso grazie alla condotta di altri colleghi che vidimavano anche per gli assenti. Durante le indagini effettuate anche con videocamere nascoste gli investigatori hanno rilevato il comportamento di una guardia giurata predisposta alla vigilanza interna, che con un cacciavite tenta di rimuovere una delle microcamere nascoste.

Alle ore 11,30 odierne, presso la Sala Manganelli della Questura, verranno forniti i dettagli dell’operazione nel corso di una conferenza stampa cui prenderanno parte il Questore di Avellino, dr. Maurizio Ficarra ed il Procuratore Capo dr. Rosario Cantelmo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, anziano deceduto all'Ospedale Moscati

  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, il punto sui ricoveri al Frangipane

  • Cronaca

    Paura ad Avellino, incendio sul terrazzo di uno studio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento