menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato dopo 5 anni l'autore della sparatoria alla gioielleria "Smeraldo"

L'uomo è ritenuto elemento di spicco del clan Ranucci di Sant’Antimo

Tutti ricordano quando, nel lontano ottobre del 2012, Filippo Ronga, in compagnia di quattro complici, tentò di rapinare la Gioielleria “Smeraldo” di Avellino. Il colpo messo a segno dalla banda proveniente da Sant’Antimo(Na) non si concretizzò. La rapina, infatti, sfociò in un conflitto a fuoco tra i malviventi ed il titolare. Fortunatamente, non ci furono vittime. I volti dei malviventi furono ripresi dalle telecamere della videosorveglianza del locale di Via Tagliamento. In quattro furono immediatamente arrestati, Ronga riuscì a fuggire.

L’uomo, nella serata di ieri, è stato arrestato. L'operazione è stata condotta a Formia, dai carabinieri del Nucleo operativo della compagnia di Giugliano..

L'episodio è avvenuto intorno alle 21. Secondo quanto riportato da LatinaToday, i militari avevano bloccato tre persone. Una di queste ha provato a divincolarsi, tirando fuori una pistola.

Ne è scattato un inseguimento, con i militari che hanno fatto fuoco verso gli uomini inseguiti, uno dei quali è rimasto ferito ad una spalla e al torace. L’uomo è appunto Filippo Ronga, poi bloccato e arrestato. Soccorso da un'ambulanza, è stato trasferito all'ospedale di Formia.

Quarantatré anni, è ritenuto elemento di spicco del clan Ranucci di Sant’Antimo e ricercato dal 2013.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ciclo vaccinale completo: la Campania ultima regione d'Italia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Incendio in un edificio a Montella, intervengono i Vigili del Fuoco

  • Incidenti stradali

    Cisterna in fiamme sulla Ofantina: interviene la Polstrada

  • Cronaca

    Coltivava abusivamente canapa sativa, 45enne denunciato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento