rotate-mobile
Cronaca

Crisi infinita all'Alto Calore: bloccati gli stipendi dei dipendenti

La mole debitoria è sempre più alta

E’ un periodo terribile quello vissuto dall’Alto Calore Servizi. Questa volta, a farne le spese, sono stati i dipendenti. Nella giornata di ieri, infatti, è stata diffusa una nota a firma del presidente e amministratore delegato dell’Acs Lello De Stefano nella quale si comunicava che la retribuzione del mese di agosto 2017 verrà corrisposta “appena le condizioni economiche lo consentiranno”.

la risposta dei dipendenti non ha tardato ad arrivare. Quest’ultimi hanno immediatamente interpellato la Rsu, attraverso la quale sono riusciti ad ottenere un’assemblea straordinaria con i vertici che si è tenuta ieri nel salone della sede dell’Alto Calore. Inutile sottolineare quanto sia stato infuocato il summit.

La situazione debitoria, però, non accenna a diminuire anche e soprattutto a causa della interminabile crisi idrica che ancora permane e che ha comportato ingenti investimenti ed interventi da parte dell'Acs. Sono attesi importanti sviluppi nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi infinita all'Alto Calore: bloccati gli stipendi dei dipendenti

AvellinoToday è in caricamento