Querelle alloggi, il trasloco salta, il Comune: "Rinvio causa Covid"

In data odierna, trenta famiglie, attualmente residenti in via Capozzi, regolarmente assegnatarie, avrebbero dovuto trasferirsi negli alloggi di via Imbimbo, adiacenti la chiesa evangelica. Così non è stato

In data odierna, trenta famiglie, attualmente residenti in via Capozzi, regolarmente assegnatarie, avrebbero dovuto trasferirsi negli alloggi di via Imbimbo, adiacenti la chiesa evangelica. Così non è stato.

Stando a quanto si apprende, la motivazione addotta dal Comune è da ricercare nel rischio di contagio da Covid.

La consegna delle chiavi

I legittimi assegnatari hanno cominciato a ricevere le telefonate per la consegna delle chiavi già da venerdì scorso. Dopo la consegna, avevano 15 giorni di tempo per liberare l’alloggio.  Un rischio, neanche a dirlo, che avrebbe coinvolto anche la ditta addetta ai traslochi, che sarebbe dovuta entrare in casa di 30 famiglie senza conoscerne le condizioni di salute. Gli stessi ambienti, inoltre, vanno sanificati perché frequentati dagli addetti ai lavori e, adesso, al loro interno, dovranno giungere gli addetti al trasloco. 

Le condizioni dei nuovi appartamenti

Ad ogni modo, l’unica novità apportata ai nuovi alloggi è l’asfaltatura della strada posteriore. Per il resto, i citofoni mancano ancora. Il Comune, adesso, ha avvisato i residenti che, quando sarà possibile, riceveranno nuove e ulteriori comunicazioni. Fino a quel momento, il tanto agognato trasferimento nei nuovi alloggi, per i legittimi assegnatari, è rinviato a data da destinarsi.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Campania Rt scende sotto 1: verso la fine della zona rossa

  • Guida Michelin, tra vecchie e nuove stelle ecco i migliori ristoranti campani

  • Fabrizio Corona rompe il silenzio sul matrimonio: la presunta moglie è avellinese

  • Nuovo Dpcm 3 dicembre: lo stop ai parenti e le deroghe per residenza e domicilio nelle regole di Natale 2020

  • Rinasce il Mercatone, inaugura il supermercato: maxi parcheggio e aree verdi

  • In Campania è stato raggiunto il picco dei contagi

Torna su
AvellinoToday è in caricamento