menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Albo del Terzo Settore, inizia la regolarizzazione delle organizzazioni

"Con l’Albo degli Organismi del Terzo Settore – chiarisce l’assessore Marco Cillo – vogliamo iniziare a dare concretezza all’idea di una città attenta alle categorie più deboli e attiva nella risoluzione di quelle che sono le diseguaglianze sociali"

La Giunta comunale, su proposte dell’assessore alle politiche sociali Marco Cillo e dell’assessore alla cultura Ida Pugliese, ha deliberato l’istituzione dell’Albo degli organismi del Terzo Settore operanti nel Comune di Avellino. Un Albo delle Organizzazioni che comprende Consorzi Sociali, Organizzazioni Non Governative, Organizzazioni di Volontariato, Associazioni, Enti di Promozione sociale e culturale e Fondazioni.

“Con questo atto – ha spiegato l’assessore Cillo – il Comune di Avellino riconosce il valore sociale e culturale delle realtà del mondo del volontariato, dell’associazionismo, della cooperazione sociale, della solidarietà internazionale e delle fondazioni che agiscono nel sistema economico e sociale del territorio comunale. Nel corso dello svolgimento della programmazione dei fondi sociali e culturali – precisa l’assessore – è emersa una forte esigenza di dotare il Comune di Avellino di opportuni patti di accreditamento, progettazione e condivisione di servizi socio-culturali con realtà organizzate del mondo del Terzo Settore, in modo da attuare politiche continuative di confronto per la costituzione collettiva e partecipata delle politiche della città”.

Con la delibera in questione la Giunta comunale ha provveduto ad approvare lo schema di Avviso Pubblico (che dalla prossima settimana sarà disponibile sul sito del Comune di Avellino) per recepire le manifestazioni di interesse all’iscrizione all’Albo degli Organismi del terzo settore. Con l’Albo in questione l’Amministrazione comunale intende promuovere la partecipazione attiva per il raggiungimento delle politiche e dei servizi sociali e culturali in città. Al fine di definire l’iscrizione degli Enti del Terzo Settore e disciplinarne i rapporti con il Comune, il regolamento in questione sarà articolato in specifiche aree tematiche di intervento (minori, giovani, NEET, disabili, immigrati, famiglie, legalità, diritti umani …).

“Con l’Albo degli Organismi del Terzo Settore – chiarisce l’assessore Marco Cillo – vogliamo iniziare a dare concretezza all’idea di una città attenta alle categorie più deboli e attiva nella risoluzione di quelle che sono le diseguaglianze sociali. In tal senso – annuncia l’assessore – per la prossima settimana siamo pronti a sottoscrivere con la Fondazione Opus Solidarietatis Pax Onlus una convenzione per l’attuazione di servizi di contrasto alla povertà, di accoglienza e sostegno al reddito e di prestazioni sociali multifunzionali. Insomma quello che abbiamo in cantiere è una città sempre più attenta alle emergenze sociali, una Avellino città solidale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento