A caccia con richiami vietati, denunciato dai carabinieri

Il fucile è stato posto sotto sequestro

Prosegue l’attività del Gruppo Carabinieri Forestale di Avellino, finalizzata a garantire sicurezza e rispetto della legalità, che ha predisposto mirati servizi anche per la verifica del rispetto dei regolamenti che disciplinano l’attività venatoria, in particolare connessa al bracconaggio, al maltrattamento di animali nonché alla corretta custodia, porto e impiego delle armi da sparo.

Nell’ambito di tali controlli, confortati dalla proficua attività informativa e da alcuni spunti investigativi derivanti dall’approfondita conoscenza dell’ambiente e della realtà locali, i Carabinieri della Stazione Forestale di Lacedonia hanno deferito in stato di libertà un 55enne della provincia di Salerno.

Nello specifico, in località montana di Lacedonia, i militari operanti hanno sorpreso il predetto, accovacciato in atteggiamento di caccia, in possesso di un fucile ed un amplificatore a batteria riproducente il cinguettio di volatili.

Alla luce delle evidenze emerse, a carico del 55enne nocerino è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica di Avellino in quanto ritenuto responsabile dell’esercizio di attività venatoria mediante l’utilizzo di richiami acustici vietati della legge.

Il fucile, il munizionamento e l’illegale dispositivo elettronico sono stati sottoposti a sequestro.

Potrebbe interessarti

  • Vince mezzo milione con un gratta e vinci da 5 euro

  • Mercato di Avellino sospeso per due settimane

  • Scomparsa Iuliano, il cordoglio dell'Asl di Avellino

  • A Volturara è festa grande: la nonna d’Irpinia compie 108 anni

I più letti della settimana

  • Le Migliori Gelaterie di Avellino: la classifica di Avellino Today

  • 10mila posti di lavoro, De Luca: "Se Dio vuole il bando sarà pubblicato il 28 giugno"

  • Ancora un tremendo incidente, un 57enne avellinese perde la vita

  • Tragedia in Irpinia, donna si allontana di casa: trovata senza vita

  • Donna accoltellata nel parcheggio Ipercoop, il nuovo compagno: "L'ho trovata in auto ricoperta di sangue"

  • Violenze all'asilo, l'avvocato Aufiero, ora, va all'attacco: "Adesso rimuovete i carabinieri di Solofra"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento