rotate-mobile
Attualità

Sospensione processione Santa Rita, l'appello delle persone disabili: "Rifacciamola"

Esposito: "Chiediamo al Parroco di rivedere la decisione assunta di non voler recuperare l’evento in una nuova data"

Santa Rita processione sospesa: la delusione del M.I.D. e dei tanti fedeli sulla sospensione dell’evento tanto atteso, lo sdegno anche sulla copertura vergognosa con la quale era stata coperta la statua per l’occasione.

Dinanzi a tanti fedeli che ieri hanno affollato le strade cittadine del capoluogo per rendere omaggio a Santa Rita, la Santa dei casi Impossibili. Tra l’altro coperta nemmeno con una elegante teca ma bensì da un telo di plastica vergognoso, sono bastate veramente due gocce di pioggia tali da far prendere la imminente e deludente decisione al parroco Don Antonio Dente di chiedere all’altezza di Via Guarini la sospensione dell’evento della processione, un evento tra l’altro caratterizzato da una pessima organizzazione e a cui i cittadini avellinesi sono irrinunciabilmente e particolarmente legati, che attendevano con entusiasmo da ormai un anno.

Non sono bastati, tantomeno presi in considerazione nemmeno ed è bene sottolinearlo soprattutto, gli sforzi delle persone con disabilità intervenute per l’occasione e che volevano rendere omaggio proprio alla Santa protettrice dei meno fortunati. Questi ultimi, ancor con più difficoltà purtroppo, a causa della decisione si sono ritrovati costretti a dover a malincuore tornare indietro con profonda delusione e amarezza, avendo atteso a lungo invano.

Chiediamo al Parroco, conclude Giovanni Esposito Coordinatore Campania M.I.d., di rivedere la decisione assunta di non voler recuperare quindi l’evento in una nuova data, così come accaduto anche qualche anno addietro in occasione del Venerdì Santo con la Via Crucis, quando la pioggia consistente non consentì di poter riunire il corteo cittadino, successivamente rinviato, restiamo in attesa di risposte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospensione processione Santa Rita, l'appello delle persone disabili: "Rifacciamola"

AvellinoToday è in caricamento