rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Attualità

Reati predatori, Spena: "I dati non sono allarmanti"

Il prefetto di Avellino ha fatto il punto della situazione in merito ai furti in appartamento che continuano a minare la sicurezza e la tranquillità dei cittadini irpini

Avellino e provincia continuano ad essere presi di mira dai ladri. I furti in appartamento sono ormai all'ordine del giorno, l'ultimo si è verificato a Montella, nella villa del medico Enrico De Simone. Nella notte, i malviventi hanno portato via un bottino dal valore di 150mila euro.

Questa mattina, a margine dell'incontro "La psicologia e la medicina dell'emergenza", il Prefetto di Avellino Paola Spena ha fatto il punto della situazione: "Dal dato statistico si evidenzia che in questo periodo i furti sono meno della metà rispetto a quelli che si sono verificati negli anni precedenti, escludendo quelli della pandemia. Quindi, abbiamo già fatto un grande sforzo. Ovviamente resta indubbio che le persone che subiscono un furto in casa ne soffrono. Continuamente, svolgiamo delle riunioni di comitato in cui, sulla base degli eventi che si verificano, rimoduliamo i dispositivi e le misure per cercare di arginare il più possibile il fenomeno contando anche sui sistemi di videosorveglianza di cui si dotano i Comuni ed i residenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reati predatori, Spena: "I dati non sono allarmanti"

AvellinoToday è in caricamento