Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

Una nuova Igp in Campania: il Marrone di Serino

La Castagna serinese ha ottenuto il riconoscimento entrando a pieno titolo fra i prodotti agroalimentari di qualità a livello europeo e rappresentando in tal modo l'Italia e l'Irpinia nel mondo

Appuntamento domani, sabato 7 luglio 2018, alle ore 17.00, all'Hotel Serino per celebrare il Marrone di Serino. Gli operatori della filiera castanicola terranno un convegno per fare il punto sulla produzione del gustoso frutto autunnale che ha un’importanza economica notevole nel territorio della provincia di Avellino.

Il 28 febbraio 2018 è stata pubblicata la richiesta di registrazione per Castagna di Serino e Marrone di Serino e dal momento che in questi mesi non ci sono state opposizioni da parte degli altri Paesi membri dell'Unione Europea l'iter di riconoscimento può dirsi alle battute finali, manca solo il regolamento della commissione come ultimo atto formale. Il Marrone dopo circa 5 anni ha ottenuto il marchio di origine che viene attribuito da Bruxelles a quei prodotti agricoli e alimentari per i quali una determinata qualità, la reputazione o un'altra caratteristica dipende dall'origine geografica, e la cui produzione, trasformazione e/o elaborazione avviene in un'area geografica determinata.

La denominazione prevede, da parte degli operatori della filiera, sia l’utilizzo del termine commerciale “Marrone” che “Castagna”. Una doppia denominazione concessa solo poche volte dalla Commissione europea (es. Piadina Romagnola o Piada Romagnola IGP), perché i promotori e il Ministero delle Politiche Agricole hanno dimostrato la storicità di entrambe le denominazioni.
La zona di produzione del Marrone/Castagna di Serino IGP comprende il territorio dei seguenti Comuni: Serino, Solofra, Montoro, S. Michele di Serino, S. Lucia di Serino, S. Stefano del Sole, Sorbo Serpico, Salza Irpina, Chiusano S. Domenico, Cesinali, Aiello del Sabato, Contrada e Forino ricadenti nella Provincia di Avellino e i Comuni di Giffoni Valle Piana, Giffoni Sei Casali, S. Cipriano Picentino, Castiglione del Genovesi e Calvanico ricadenti nella Provincia di Salerno.

All'incontro di domani anche i rappresentanti delle Istituzioni, i parlamentari Carlo Sibilia, Generoso Maraia, Maria Pallini, Gianluca Cantalamessa, i consiglieri regionali Maurizio Petracca e Michele Cammarano, il presidente della Provincia Domenico Gambacorta, gli esperti agronomi Italo Santangelo e Michele Blasi, il presidente del comitato promotore «Marrone di Serino» Abele De Luca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna da Milano con la febbre altissima, trasportato al Moscati

  • Coronavirus, ecco il tragitto del giovane tornato da Codogno: "E' tornato in auto"

  • Coronavirus, di ritorno a Montefusco da Codogno: scatta il protocollo

  • Coronavirus, due fratelli tornano a Lauro da Codogno: scatta il protocollo

  • Avellino in lutto, è morto il "vigile urbano buono"

  • Coronavirus, Lauro, il sindaco: "Hanno viaggiato in treno e poi sono andati a prenderli in auto"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento