Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

Annibale Memmolo il pasticciere più creativo di Italia: "Sono onorato di tanto successo"

Pan Gianduia conquista la giuria di Mastro Panettone

Non avevamo dubbi: è di Annibale Memmolo il panettone più creativo d'Italia. Memmolo, titolare dell'omonima pasticceria porta a casa uno dei premi più importanti del concorso nazionale “Mastro Panettone”.

La manifestazione organizzata da Goloasi.it riunisce maestri pasticceri provenienti da tutta Italia per scegliere e premiare il panettone artigianale più buono dell’anno nelle categorie “Miglior panettone artigianale tradizionale” e “Miglior panettone artigianale creativo al cioccolato”.

Un lavoro non facile, vista l’elevato standard qualitativo dei panettoni in finale (17 quelli artigianali e 20 quelli al cioccolato), da parte delle due giurie, quella tecnica di esperti e quella popolare di qualità, che hanno dovuto giudicare i panettoni sulla base del rispetto del disciplinare e sulla creatività (per quello al cioccolato), del peso, della qualità degli ingredienti, del gusto, della forma, della sofficità, del profumo, dell’alveolatura, del taglio e della cottura.

Ma all' assaggio i giurati non hanno avuto dubbi. A trionfare il veneto Francesco Borioli di Infermentum (Stallavena - VR) nella categoria “Miglior panettone artigianale tradizionale”, e il campano Annibale Memmolo della Pasticceria Memmolo (Mirabella Eclano - AV) per la categoria “Miglior panettone artigianale creativo al cioccolato”.

Annibale Memmolo già noto ai gastronomi del Belpaese per il suo panettone Mela Annurca e Cannella, questa volta si è distinto per un lievitato al gianduia che propone con successo di pubblico e di critica nella sua pasticceria già da tre anni.

"Il panettone con cui ho vinto è il Pangianduia - mi spiega Annibale - Un impasto al cacao con gocce di cioccolato al latte, farcito con una ganache al cioccolato gianduia, bagnato al rhum e ricoperto con cioccolato sempre al latte. È il frutto di tanto lavoro, intere nottate trascorse a sperimentare le dosi giuste. Per questo sono contento e onorato del premio ricevuto, queste sono quelle soddisfazioni che ripagano i sacrifici e le notti insonni. Ovviamente ringrazio il mio staff, il mio braccio destro Cesare Del Viscovo, i miei colleghi e ormai amici fraterni che mi hanno dato preziosi consigli. Infine i miei maestri e la mia famiglia che sempre mi supporta".

A completare la classifica dei migliori panettoni tradizionali al secondo posto quello di Bruno Andreoletti della Pasticceria Andreoletti di Brescia e al terzo quello di Giuseppe Mascolo della Pasticceria Mascolo di Visciano (NA). Mentre secondo e terzo posto assegnati alla Puglia per i panettoni al cioccolato, per i quali si è aggiudicato il secondo posto Vito Micoli di Dolce Passione di Locorotondo (BA) e il terzo Luigi Giannotti di Bovino (FG).

Anche il pubblico ha potuto apprezzare la qualità dei panettoni 2018 e prepararsi così ad aggiungere sulle proprie tavole questi dolci artigianali grazie al percorso di degustazione che gli ha permesso di di scoprire, assaggiare e acquistere le buone rivisitazioni di questo famoso dolce della tradizione realizzate come da regolamento del concorso con  lievito madre e di canditi senza anidride solforosa.

Potrebbe interessarti

  • Sospensioni idriche, ecco i comuni che resteranno a secco

  • Addio a Nadia Toffa, il ricordo commosso di Luca Abete: "Non hai mai perso il sorriso, la dignità e la speranza"

  • Anche oggi sospensioni idriche, ecco i comuni che resteranno a secco

  • Ghemon "paralizza" Avellino: il piano di traffico per il concerto di oggi

I più letti della settimana

  • Gigi Marzullo operato d'urgenza al Moscati

  • La Maccaronara con fonduta di caciocavallo: il piatto 'illegale' di chef Vincenzo Vazza

  • Schianto terribile in autostrada, neopatentata 19enne grave al Moscati

  • Morso da una vipera: corsa al Pronto Soccorso per un 30enne

  • Neonata morta durante il parto, sei medici indagati

  • I cingoli di Calitri: la ricetta da Unti & Bisunti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento