Stop alla rilevazione del Gas Radon: la soddisfazione di CNA e Confesercenti

La nota

CNA e Confesercenti esprimono soddisfazione per la decisione della Regione Campania di sospendere i termini per gli adempimenti previsti dalla Legge Regionale 13/2019, in materia di rilevazione del Gas Radon nelle scuole e nelle attività aperte al pubblico allocate ai piani terra, interrati e seminterrati. Fin dall’inizio abbiamo evidenziato i punti non chiari di una normativa che, oltre ad essere iniqua, perché carica gli esercenti di un ulteriore costo per una materia che dovrebbe essere tutelata e garantita dalle Istituzioni dello Stato – la prevenzione dei tumori e quindi la tutela della salute dei cittadini - lascia spazi a dubbi interpretativi che hanno scatenato la corsa all’ “affare” da parte di alcuni “esperti” o sedicenti tali. La nostra posizione è stata chiara fin dall’inizio: “Non vi affrettate. I termini della legge non sono perentori. Aspettiamo che la Regione faccia chiarezza. Non affidate incarichi. Fidatevi di noi”. In linea con quanto da noi valutato e affermato, ci siamo preoccupati di tutelare i nostri associati in primo luogo e le intere categorie imprenditoriali in generale, istituendo sportelli informativi presso le Associazioni, programmando diverse iniziative e diffondendo alcuni comunicati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato Vincenzo Schiavone, proprietario di Villa Esther e Santa Rita

  • "Prima dell'alba" racconta la storia di Marco: "Vado a Roma per prostituirmi"

  • Arresto Vincenzo Schiavone, le intercettazioni: "Troppo oltre il limite e questo continua a fare lo spavaldo"

  • Spaventoso schianto in galleria, ci sono numerosi feriti

  • Incidente sull'Avellino-Salerno, le condizioni dei due feriti

  • Chiude "Discorosso" per cessazione attività

Torna su
AvellinoToday è in caricamento