Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

Migliori Panettoni Artigianali, Pesce e Romano campioni del mondo

Due medaglie d'oro in Irpinia per il Miglior Panettone del Mondo: sul podio il Gran Caffè Romano di Solofra e la Pasticceria Pesce di Avella

Ma chi lo ha detto che il panettone più buono deve essere per forza made in Milan? Da anni, ormai, pasticcieri di tutto lo Stivale si cimentano e si affermano sulla scena con riconosciuti e apprezzati esemplari del dolce natalizio italiano per eccellenza. Ma i lievitati più buoni sembrano aver trovato casa in Irpinia con due validi alfieri della qualità e dell'artigianalità. 

Pasticceria Pesce ad Avella e Gran Caffè Romano a Solofra ancora una volta si fanno largo nell'olimpo dei dolci a cupola aggiudicandosi il podio del concorso internazionale Miglior Panettone del Mondo nella categoria tradizionale. 

Un grande risultato che per Lello e Gianfranco Romano segue quello del 2018 quando stravinsero il Panettone day a Milano (Migliore Panettone d'Italia) di fronte alla corte del grande Iginio Massari. Mentre Pasquale Pesce è reduce dalla vittoria in aprile per la colomba migliore d'Italia. Parliamo di due pasticcerie storiche della provincia avellinese che nella tradizione affondano radici e valori e che da anni sono sotto i riflettori per la qualità e il gusto dei loro lievitati. 

Il concorso

Il global-panettone organizzato dalla Federazione Internazionale Pasticceria, Gelateria e Cioccolateria, ha chiamato all’appello i migliori maestri pasticcieri internazionali per una sfida senza precedenti. Su 165 partecipanti la medaglia d'oro è andata alle proposte che hanno saputo appagare il gusto dei giurati per equilibrio, sapori e profumi.

A fare da cornice alla premiazione lo splendido e seicentesco Palazzo Falletti. A concorrore per la prima edizione del “Il Miglior Panettone del  Mondo, pastry-chef provenienti da Europa e Asia, impegnati a trovare il giusto compromesso tra tutti gli ingredienti, impastando, dosando, e dando forma al dolce milanese più buono ed equilibrato. 

“La scelta di Roma sta a significare che il panettone è ormai un dolce che appartiene a tutta Italia e non solo a Milano”, ha affermato il Presidente FIPGC Roberto Lestani. “Dirò di più – ha aggiunto –, da diversi anni il panettone è conosciuto e riconosciuto come un capolavoro di alta pasticceria a livello mondiale, tanto da essere tutelato da uno specifico disciplinare che ne impone dosi, ingredienti e procedure affinché possa essere chiamato tale. Proprio per questo abbiamo pensato a questa sfida per mettere alla prova alcuni fra i migliori pasticcieri al mondo e per ricercare la miglior ricetta, senza limiti geografici o di cultura”.

Tre le categorie protagoniste della gara

- La tradizione, con il riconoscimento del Miglior Panettone Classico, lievitato per molte ore, e preparato con tutti i passaggi e gli ingredienti indispensabili: farina, burro, uvetta, scorza di arancia, vaniglia e l’immancabile lievito madre.

- il Miglior Panettone Farcito, la cui sfida si è giocata tutta sul terreno della creatività (della farcitura)

-Infine, il Miglior Panettone Decorato, perché un grande pasticcere, si sa, è sempre anche un grande artista. 

A giudicare le creazioni dei 165 maestri in gara sono stati Campioni del Mondo di Pasticceria, Gelateria e Cioccolateria Roberto Lestani, Matteo Cutolo, Enrico Casarano e i maestri pasticceri pluripremiati a livello internazionale Mario Morri e Gianni Pina. E per il “Miglior Panettone decorato”, anche tre esperti in decorazione pasticceria: Cinzia Iotti, Claudia Mosca e Gennaro Filippelli.

Il Gran Caffè Romano oltre a vincere la medaglia d'oro per il panettone tradizionale ha vinto anche il bronzo per il miglior panettone farcito. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brutto incidente ad Avellino, tre le auto coinvolte

  • Nuovo Clan Partenio, si stringe il cerchio sui rapporti tra camorristi e professionisti

  • Quasi tre anni in carcere da innocente, finisce l'incubo di un 23enne

  • Dipendente “infedele” ruba nel supermercato dove lavora

  • Stop alla rilevazione del Gas Radon: la soddisfazione di CNA e Confesercenti

  • La "Masi" anticipa l'uscita per il terremoto, la dirigente rimuove il responsabile 

Torna su
AvellinoToday è in caricamento