menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestrato distributore di carburante abusivo a Tufo

Nel corso delle attività, è stata constatata l'assoluta assenza di autorizzazioni, necessarie per la costituzione di depositi di oli minerali, di particolare rilievo per l'incolumità pubblica considerata l'alta infiammabilità dei prodotti

Operazione delle fiamme gialle del comando provinciale di Avellino per contrastare le frodi della commercializzazione dei carburanti per autotrazione, che ha portato nei giorni scorsi al sequestro di circa 4400 litri di prodotto energetico.

In particolare, i finanzieri della Compagnia di Avellino hanno rinvenuto, nel Comune di Tufo, un impianto privato di distribuzione di carburante, costituito da 1 serbatoio della capacità di 5 metri cubi, munito di elettropompa volumetrica e pistola erogatrice, irregolarmente costituito.

Nel corso delle attività, è stata constatata l’assoluta assenza di autorizzazioni, necessarie per la costituzione di depositi di oli minerali, di particolare rilievo per l’incolumità pubblica considerata l’alta infiammabilità dei prodotti.

Sono state, pertanto, contestate violazioni di natura penale a carico del gestore dell’impianto che è stato deferito.

Contestualmente, tutto il prodotto energetico per complessivi 4400 litri, unitamente all’’impianto di erogazione, è stato sottoposto a sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, 68enne deceduto al Frangipane

  • Cronaca

    Riprendono le ricerche di Domenico Manzo

  • Salute

    Vaccino Covid, una sola dose potrebbe essere efficace

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento