Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Violenza e molestie sui bimbi, esplode la rabbia dei familiari

Fuori dalla caserma dei carabinieri di Avellino è esplosa la rabbia dei familiari dei bambini che, adesso, chiedono giustizia

 

Fuori dalla caserma dei carabinieri di Avellino è esplosa la rabbia dei familiari dei bambini che, adesso, chiedono giustizia: 

“È assurdo che sia accaduto un fatto tanto grave. In quella scuola sapevano da tempo e nessuno  ha fatto niente.  Questa volta non ci basta più una semplice sospensione, vogliamo il licenziamento immediato. Non si tratta di strattoni e offese, i bambini sono stati molestati sessualmente e, quando a farlo è un insegnante, questo, diventa ancora più grave".  

Ricordiamo che, l’attività di indagine dei carabinieri di Avellino, ha portato all’arresto di quattro persone, tre donne e un uomo. Nei loro confronti, adesso, le accuse sono gravissime. 

Parla la dirigente scolastica

Si dice sconvolta la dirigente scolastica, Antonella Ambrosio che ha incontrato nell'atrio della scuola dell'infanzia di via Fratta a Solofra, i genitori degli alunni che frequentano l'istituto dove sono stati arrestati i quattro insegnanti accusati.

"Sono arrivata a scuola e mi sono ritrovata con 4 docenti in meno: è stato un fulmine improvviso nelle nostre vite, nella nostra scuola in cui mai nessuno mi aveva raccontato nulla, nessun genitore mi aveva riferito di violenze o maltrattamenti. Mai un sospetto non riesco a credere a quanto accaduto. Li conosco da tempo e non so che dire. Sono sconvolta".

Di fronte ai genitori che chiedono spiegazioni la dirigente si dice sconvolta e addolorata, e spiega anche di non aver ricevuto alcuna informazione neppure dalla Procura di Avellino. La dirigente Ambrosio riferisce di conoscere da tempo i quattro indagati, due di Avellino e due di Salerno: ora, per uno di loro, avvierà le procedure di sospensione.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento