Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vaccini anti-Covid, il video della consegna della seconda tranche al Moscati

Il direttore generale dell'Asl di Avellino, dott.ssa Maria Morgante, afferma: "In queste ore stiamo mettendo a punto la macchina organizzativa in vista del 2 gennaio quando partiremo con la somministrazione"

 

È stata consegnata questa mattina la seconda fornitura di vaccini anti-Covid destinati agli operatori dell’Azienda Ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino.

Un cosiddetto pizza-box, contenente 195 flaconcini, utili a vaccinare circa mille persone, è arrivato alla Città ospedaliera in un contenitore refrigerante trasportato da un furgone scortato dalla Polizia di Stato e proveniente dall’aeroporto di Capodichino. I flaconcini di vaccino sono stati sistemati in un ultra-freezer che garantirà la conservazione a una temperatura di -80°.

Le somministrazioni ai dipendenti aziendali, dopo le 100 effettuate domenica scorsa in occasione del V-Day, ripartiranno, per lanciare un augurale messaggio di fiduciosa speranza, con il nuovo anno: venerdì prossimo, 1° gennaio 2021, saranno vaccinati altri 50 operatori sanitari e del comparto e si procederà ininterrottamente dal giorno successivo, dando priorità a quanti, tra la Città ospedaliera e il plesso di Solofra, sono impegnati nelle aree Covid e nelle Unità operative in cui si presta assistenza a pazienti più fragili.

Morgante (Asl Avellino): "Giornata storica per la nostra provincia"

"È una giornata storica per la nostra provincia. Questa mattina, in anticipo rispetto alla data prevista, sono arrivate le prime dosi di vaccino - afferma il Direttore Generale, dott.ssa Maria Morgante - In queste ore stiamo mettendo a punto la macchina organizzativa in vista del 2 gennaio quando partiremo con la somministrazione. Mi preme sottolineare che è necessario che aderiscano alla vaccinazione tutti per ottenere l’immunità di gregge perché il vaccino rappresenta la principale arma a nostra disposizione per la lotta al Covid-19”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento