Mercoledì, 28 Luglio 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trasporti e Rifiuti, focus della Fit-Cisl: "Occorre una grande azienda che unisca il ferro e la gomma"

La conferenza stampa all'Hotel De la Ville ha dato l'opportunità di discutere su alcune vertenze ancora aperte sul nostro territorio nel settore

Nella mattinata di oggi, presso  l'Hotel De la Ville di Avellino, Fit Cisl ha acceso un riflettore sul settore Trasporti e Rifiuti, con annesse criticità.

Nel corso della conferenza stampa sono state analizzate le diverse vertenze ancora aperte sul nostro territorio nel settore. Sono intervenuti il Segretario Generale Fit Cisl Campania Alfonso Langella e il Segretario Generale Fit Cisl Avellino Francesco Codella.

In merito al nuovo corso dell'azienda di traporti Air, alla fusione con Eav ed all'assorbimento dei servizi delle società Buonoturist e CLP, Alfonso Langella afferma: "Finalmente una bella idea da parte della Regione. Noi ci speravamo. Il progetto non è ancora definitivo ma domani ci sarà il primo incontro in Regione dove Air comincia ad assorbire altre aziende. Domani si parlerà di incorporare Clp e Buonoturist, quindi il territorio di Caserta e parte del territorio di Salerno. L'Air sarà una grande azienda, sotto l'holding di Eav, che gestirà il trasporto su gomma. Abbiamo una regione che ha circa 6 milioni di cittadini che hanno bisogno di trasporti. Dai dati della Regione stessa ci risulta che oltre il 50% degli abitanti chiede il trasporto. Nelle aree dove non è presente una rete ferroviaria forte c'è bisogno del trasporto su gomma". 

"Investire su mezzi e risorse umane"

Per quanto riguarda il miglioramento dei servizi di trasporto su gomma, soprattutto in vista della riapertura delle scuole, il Segretario Generale Fit Cisl Campania afferma: "Chiediamo maggior certezza che l'autobus passi, così la gente si organizza, evitiamo il traffico cittadino e abbassiamo lo smog. Ovviamente questo non accadrà mai se ognuno di noi deve continuare a prendere la propria auto per accompagnare i figli a scuola. Speriamo che a settembre la scuola ricominci e che si riprenda a dare i servizi. L'autobus affollato non potrà più esistere a causa del covid quindi occorre investire sui mezzi e sulle risorse umane".

"L'interscambio gomma-ferro è la strategia migliore"

"Si deve evitare l'interposizione di linea. Non servono autobus e treni che partano allo stesso orario e facciano lo stesso percorso"- sostiene Alfonso Langella -noi sindacati puntiamo sulla nascita, sperando che il Governatore ci ascolti, di una grande azienda che unisca il ferro e la gomma e si faccia in modo che il cittadino possa spostarsi con un unico biglietto, con la tranquilittà e la certezza sugli orari di partenza e sugli interscambi".

Ato Rifiuti e biodigestore di Chianche

Per quanto concerne la situazione rifiuti, il Segretario Generale Fit Cisl Avellino Francesco Codella commenta così il piano di Ato Rifiuti:"Finalmente dopo tanto tempo e tante pressioni da parte nostra, siamo riusciti a vedere spiragli positivi. Dal piano industriale abbiamo appreso che l'Ato ha intenzione di mantenere la gestione pubblica dei rifiuti, un passo che noi abbiamo sostenuto da sempre. Ci sono delle idee sulle infrastrutture e sull'impiantistica molto importanti, anche per quanto riguarda il biodigestore di Chianche. Al di là del suo posizionamento, noi siamo dell'idea che l'impiantistica va fatta per il futuro della gestione dei rifiuti, sia nell'interesse dei livelli occupazionali sia della collettività perché portare i rifiuti fuori comporta spese maggiori per i cittadini". 

A proposito di IrpiniAmbiente e della gestione del ciclo integrato dei rifiuti, Codella è convinto: "IrpiniAmbiente è pronta. Crediamo che sia il soggetto giusto per continuare questo ciclo. Abbiamo visto che ha fatto un piano che va in parallelo con quello dell'Ato, che si sta attrezzando per l'acquisto di nuove sedi e ha messo in sicurezza i lavoratori attraverso un piano vaccinale preciso e puntuale". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Trasporti e Rifiuti, focus della Fit-Cisl: "Occorre una grande azienda che unisca il ferro e la gomma"

AvellinoToday è in caricamento