Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sospensioni idriche, Ciarcia: "Le reti sono vecchie, non possiamo fare miracoli"

"Noi ci stiamo adoperando affinché venga sistemata la maggior parte delle reti"

 

Nella giornata di oggi, presso sala Grasso di Palazzo Caracciolo – sede Provincia – a margine della conferenza stampa relativa alla riattivazione dei pozzi di località Chiusa di Montoro, il presidente dell’Alto Calore, Michelangelo Ciarcia, ha fatto il punto sui disservizi idrici che hanno coinvolto numerosi comuni irpini in questo periodo.

"Le reti sono vecchie, non possiamo fare miracoli. Noi ci stiamo adoperando affinché venga sistemata la maggior parte delle reti". 

Utilizzare l'acqua in maniera responsabile deve essere una priorità: "Alla base ci deve essere un uso attento da parte della popolazione. Quando piove, i serbatoi si riempiono e bisogna prestare attenzione su questa cosa. Ho allertato sia i sindaci che le amministrazioni comunali a sorvegliare su questo aspetto".

Un'emergenza nell'emergenza: "Le reti devono essere mantenute o addirittura sostituite. Le amministrazioni comunali devono farsi carico di questi interventi. I sindaci devono capire che va fatto qualcosa non solo su ciò che si vede ma anche su ciò che non si vede".

Sulle regionali: "Non mi sono proposto, la mia è una candidatura di servizio"

Una battuta, infine, sulla sua candidatura alle regionali: "Io non mi sono proposto, la mia è una candidatura di servizio: sono stato proposto dal Partito Democratico per la serietà e per i comportamenti della mia persona. Se il PD ritiene di non candidarmi, resterò comunque fedele, senza se e senza ma".

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento