Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, anche gli insegnanti bocciano la riapertura: "Atto di incoscienza e di terrorismo istituzionale"

La riapertura delle scuole ha creato due fazioni: da una parte quelli a favore dell’apertura e dall’altra i contro. Tra questi c’è anche Francesco Badia, insegnante del Secondo Circolo di Avellino. Il docente non ha dubbi: la scuola non va riaperta

 

La riapertura delle scuole ha creato due fazioni: da una parte quelli a favore dell’apertura e dall’altra i contro. Tra questi c’è anche Francesco Badia, insegnante del Secondo Circolo di Avellino. Il docente non ha dubbi: la scuola non va riaperta. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate alla collega Tiziana Urciuoli, che ringraziamo per il prezioso contributo:

“Le scuole, in questa fase di emergenza acclarata, devono rimanere chiuse. La nostra posizione è per un NO radicale. L’auspicio è che questi casi non vengano seguiti da altri. Crearne i presupposti è un atto di incoscienza e di terrorismo istituzionale”.  

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento