Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sit in di protesta in Prefettura, Imprenditori Irpini Confesercenti chiede sostegno e comprensione

"Chiediamo il rafforzamento dei vaccini e comprensione nei confronti dei lavoratori e delle loro famiglie che, ormai, sono ridotte allo stremo delle forze"

 

L'Associazione Imprenditori Irpini Confesercenti, nella mattinata di oggi, ha aderito all'iniziativa regionale della Confesercenti Campania davanti alle sedi delle prefetture di tutta la regione Campania.

Durante la manifestazione, ad Avellino, ha avuto luogo un sit in di protesta davanti alla sede della Prefettura cui, nel rispetto delle regole anti-Covid - ha partecipato un rappresentante per ciascuna categoria. In questa circostanza, è stato consegnato al Prefetto di Avellino, Paola Spena, un documento contenente delle proposte per far ripartire le aziende.

"Il problema cresce giorno dopo giorno, serve comprensione" 

Queste sono state le dichiarazioni di Antonello Tarantino, direttore dell’associazione Confesercenti-Imprenditori Irpini: 

"E' un'iniziativa che coinvolge tutte le prefetture del Paese, cercando di sensibilizzare il presidente della Repubblica verso un problema che sta montando giorno dopo giorno e nella speranza che possa intervenire personalmente affinchè le attività possano ripartire. Le statistiche,inoltre, denotano chiaramente che, anche con le attività chiuse, i contagi non accennano a diminuire. Noi chiediamo il rafforzamento dei vaccini e - più di ogni altra cosa - la giusta comprensione nei confronti dei lavoratori e delle loro famiglie che, ormai, sono ridotte allo stremo delle forze". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento