Mercoledì, 17 Luglio 2024
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Avellino celebra Santa Rita, la santa delle cause impossibili

Tanti i fedeli che hanno scelto di partecipare al percorso per pregare e onorare la santa

Ad Avellino, nella giornata di oggi, anche se con un percorso ridotto, dopo due anni di stop a causa della pandemia, è finalmente tornata la processione di Santa Rita, la santa delle cause impossibili. Un evento che fa parte della tradizione avellinese e che, lo scorso anno, ha visto ingressi contingentati in chiesa; dove il vescovo di Avellino monsignor Arturo Aiello celebrò la santa messa, diffusa anche su maxi schermi.

Avellino celebra Santa Rita, la santa delle cause impossibili

Avellino celebra la santa delle cause impossibili

Quest’anno, invece, sono tanti i fedeli che, come testimoniano le immagini, hanno scelto di partecipare al percorso per pregare e onorare la santa. "Finalmente è tornata la processione di Santa Rita - afferma il sindaco di Avellino, Gianluca Festa - che bello rivedere tanta gente popolare di nuovo le strade della città per venerare la santa dei casi impossibili, a cui da sempre è molto devota la nostra comunità. Dopo la processione ho rivolto una preghiera a Santa Rita, affinché vegli sempre sulla nostra comunità, proteggendola. Evviva Santa Rita!", conclude. 

Il corteo è partito dalla chiesa di San Francesco Saverio, ha attraversato via Del Gaizo, via Circumvallazione, piazza D'Armi, via de Concili, corso Vittorio Emanuele, piazza Libertà fino al rientro in chiesa. 

Video popolari

AvellinoToday è in caricamento