rotate-mobile
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Andrea Pinto, poeta e cantautore irpino con il cuore in Ucraina: "Ho lì la mia vita"

L'artista avellinese, divenuto celebre in Ucraina, ha presentato il suo nuovo progetto, "Poesie in Musica", presso il Cortile del Museo Irpino in Corso Europa

Dopo una lunga assenza dall’Italia e in particolare dalla sua città Avellino, il cantautore e poeta Andrea Pinto ha aperto al Palazzo della Cultura le serate letterarie della Biblioteca e Museo Summer Edition 2022, con la presentazione del nuovo progetto artistico "Poesie in Musica".

L'artista avellinese, accompagnato dall'attore e regista Luca Gatta, si è esibito in una performance musicale e ha illustrato la sua silloge di poesie, dal titolo “Senza titolo, tempo, senso e soluzione”, prodotta e pubblicata dalla casa editrice Nulla Die e distribuita nelle librerie italiane ed estere, nonché in tutti gli store online mondiali. 

Andrea Pinto, poeta e cantautore irpino con il cuore in Ucraina: "Ho lì la mia vita"

Chi è Andrea Pinto: il poeta e cantautore irpino divenuto celebre in Ucraina

Andrea Pinto è un artista irpino, divenuto celebre in Ucraina e attualmente sotto contratto con la famosa etichetta discografica ucraina Moon Records di Kiev (che, tra i suoi artisti, vanta anche Jamala, vincitrice dell’Eurovision 2016). All'interno della sua produzione musicale, il cantautore avellinese spazia tra un gran numero di influenze quali il folk, il country, il grunge, il metal che, unite alla poeticità dei suoi testi e a un timbro di voce del tutto unico e inimitabile, hanno fatto sì che i suoi brani entrassero nei circuiti radiofonici di diverse emittenti ucraine, arrivando quasi sempre tra le prime posizioni in classifica.

Con la sua casa discografica, Andrea Pinto ha pubblicato 2 dischi, ''Sub rosa'' e “Sogni d’altro tempo”, oltre a vari singoli, tra cui "Purple cloud", "L'idea", "Christmas Lullaby", "Nebo Rizdva" e "Zelen Derevo" diventati, separatamente, ringtones per colossi telefonici come Vodafone, Kyivstar e Life.

"Le mie opere legate agli eventi terribili che stanno accadendo in Ucraina, spero di ritornarvi al più presto"

Era prevista, nei mesi scorsi, anche l'uscita del terzo album, “Gloria Victis”, ma la drammatica situazione della guerra in Ucraina ha impedito al poeta e cantautore irpino di ritornare in quella che, per lui, è a tutti gli effetti una seconda patria. Dopo aver lasciato Leopoli, la sua "città di adozione", a causa di motivi personali, poco prima della terribile escalation militare, Andrea Pinto è stato costretto a rimandare la pubblicazione della sua nuova opera musicale, realizzata in collaborazione con Dino Pavone.

"I russi hanno incominciato a bombardare Kiev e la mia casa discografica è stata costretta a trasferirsi a Berlino" racconta il poeta e cantautore avellinese. "C'è stato questo periodo di transizione, ma stiamo procedendo alla pubblicazione del nuovo album. A breve, uscirà il video del singolo 'Se poi', brano già pubblicato e tratto dal futuro album".

"Sono quasi quindici anni che vivo in Ucraina" ricorda Andrea. "Le mie opere poetiche e musicali sono, in qualche modo, legate anche agli eventi terribili che stanno accadendo. In questo momento sono qui, ma spero di poter ritornare in Ucraina al più presto, perché è lì che ho la casa discografica, i miei affetti, i miei amici, la mia vita".

"Andrea è un poeta nel vero senso della parola, entrare nel suo mondo artistico è una grande scoperta"

"Io e Andrea siamo stati amici di infanzia, ci conosciamo da quando avevamo sei anni" afferma Luca Gatta. "La mia adesione al progetto è nata dal fatto che Andrea riesce a traslare, a livello personale ed esistenziale, anche fatti storici: è un poeta nel vero senso della parola. Il messaggio che si coglie all'interno delle sue poesie e delle sue canzoni è sempre filtrato attraverso la sua esperienza personale e umana. Entrare nel mondo artistico di una persona che conosco da così tanto tempo è stata, per me, una grande scoperta: in Andrea ho riscoperto un poeta, oltre che un grande amico".

Sullo stesso argomento

Video popolari

Andrea Pinto, poeta e cantautore irpino con il cuore in Ucraina: "Ho lì la mia vita"

AvellinoToday è in caricamento