Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nodo commissioni, l'opposizione dal Prefetto: "Chiediamo solo il rispetto delle regole"

Il consigliere Cipriano dichiara: "Speriamo che il Prefetto riesca ad arrivare a una valida soluzione e sempre nel rispetto delle regole"

 

Nella mattinata di oggi, una delegazione in rappresentanza dell’opposizione è stata ricevuta dal Prefetto Spena. La minoranza insorge e chiede di ritornare in tutti gli organismi di controllo. Il primo a parlare è stato il presidente del Consiglio Comunale di Avellino Ugo Maggio:

“Oggi, grazie al segretario comunale, abbiamo ottenuto un colloquio produttivo anche grazie alla disponibilità del Prefetto Spena; che c’ha indirizzato verso una tregua politica. Analizzando dal punto di vista legale la questione commissioni, bisogna rispettare il rapporto di proporzionalità e rappresentatività”.

L'opposizione: "Chiediamo solo il rispetto delle regole e non un inutile ostruzionismo" 

“C’è un tema di agibilità politica che va ripristinata – afferma il consigliere Francesco Iandolo – se viene a mancare questo, manca l’utilità del ruolo dell’opposizione”.

“Vale il principio della proporzionalità ma anche quello della rappresentatività – dichiara il consigliere Dino Preziosi – il dottor Montanile non rappresenta più l’opposizione e i principi, adesso, vanno ristabiliti ed è questo che noi chiederemo al Prefetto”.

“L’opposizione ha le idee chiare e vogliamo tornare a dire la nostra in tutti gli organismi che ci spettano – chiude il consigliere Luca Cipriano – i problemi sono nella maggioranza. Tra la maggioranza e il presidente Maggio – tra il sindaco e il presidente Maggio. Disorganizzazioni evidenti e a pagarne è la città di Avellino”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento