Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

39esimo anniversario del sisma, il messaggio del presidente Pertini

Ecco il messaggio che l'allora presidente della Repubblica mandò agli italiani

 

Oggi è il 23 novembre 2019 e ricorre il 39° anniversario del disastroso terremoto dell'Irpinia del 1980 che colpì la Campania. Alle ore 19:35 una forte scossa di magnitudo 6,5-6,9 (scala Richter), della durata di circa 90 secondi con un ipocentro di circa 30 km di profondità, rase al suolo un'area di circa 17.000 km2 che si estendeva dall"'Irpinia al Vulture, tra le province di Avellino, Salerno e Potenza. La tragedia provocò 2.914 morti e 8.848 feriti, oltre a circa 280.000 sfollati. L'epicentro fu identificato tra i Comuni di Teora, Castelnuovo e Conza della Campania. Il terremoto colpì le province di Avellino e Salerno, oltre a quella di Potenza in Basilicata. I paesi più feriti, oltre a quelli dell'epicentro, furono Laviano, Lioni e Sant'Angelo dei Lombardi. Ma crolli si verificarono anche a Napoli. In totale, furono 679 i Comuni colpiti in otto province: tutte quelle della Campania e della Basilicata e la provincia di Foggia in Puglia. Un dramma che, ancora oggi, è ben impresso nella mente di chi lo ha vissuto; ma anche di coloro che lo hanno sentito raccontare dai genitori e dai nonni. 

Nel video il messaggio dell'allora presidente della Repubblica, Sandro Pertini. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento