Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mercato, chiuso il tavolo tecnico: intesa ancora lontana

Le parti si riaggiorneranno nella prossima settimana per trovare una soluzione

 

Non si sblocca la situazione mercato nel capoluogo irpino. Dal tavolo tecnico odierno, infatti, non arriva la svolta sul futuro delle attività mercatali, ormai ferme da 7 mesi.

Tarantino (Confesercenti): "Speriamo non sia una Cassandra"

È Antonello Tarantino (Confesercenti) a fare il punto della situazione su una vicenda sulla quale non si riesce a trovare una soluzione: "Siamo arrivati ad addivenire che, rispetto alle normative anti Covid-19, ormai obbligatorie, le uniche aree adibite al mercato sono Campo Genova e Piazzale degli Irpini. La discussione è stata incentrata soltanto su Campo Genova. È emersa la volontà da parte del sindaco di portare, già nel pomeriggio di lunedì, una piantina definitiva dell'area, le associazioni sono ancora perplesse sul fatto che, con la normativa anti Covid-19, Campo Genova sia sufficiente a comprendere tutti gli operatori. Speriamo di non aver fatto una 'Cassandra' , il che vorrebbe dire che il mercato, ad Avellino, è finito".

Nessuna speranza, quindi, neanche per l'evento straordinario di cui si parlava nel corso dell'incontro di ieri mattina in Prefettura. "Da questo punto di vista non mi sento neanche di biasimare il sindaco - continua Tarantino - neanche la fantasia può bastare in queste situazione. Resta il Tar ma, in caso di vittoria, ci sarebbe anche la questione sanitaria, in quanto dovranno essere effettuati i carotaggi su Piazzale degli Irpini. Credo che la situazione si risolverà in un nulla di fatto".

Festa: "I risultati su Campo Genova a fine mese

Il sindaco Gianluca Festa si mostra più fiducioso, restando fermo sui propri passi: "C'è l'opportunità di andare a Campo Genova o, se volete, sulla Smile Arena, il cui nome è più affascinante ed evocativo. Ci siamo lasciati con l'impegno di vederci lunedì pomeriggio. Qualora gli ambulanti dovessero condividere la mia ipotesi su Campo Genova, e una volta che le analisi accerteranno l'assenza di contaminanti dell'area, sono pronto a far riprendere il mercato nei primi di settembre, ancora prima che il Tar si esprima. Per il 16-17 agosto riprenderanno le operazioni, a fine mese avremo i risultati".

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento