Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Medicina del territorio: distribuzione dei vaccini e carenza di personale le sfide più dure

Il consigliere Regionale Livio Petitto: "Per quanto riguarda l’incongruenza sulla distribuzione dei vaccini il governo deve fare chiarezza"

 

Problematiche medicina del territorio: nella giornata di oggi, presso la sede dell'Ordine dei Medici ad Avellino, ha avuto luogo l’incontro tra i segretari provinciali dei sindacati della medicina territoriale e il consigliere Regionale Livio Petitto.

Erano presenti il dr. Ludovico De Vito FIMMG, la d.ssa Filomena Di Benedetto -SNAMI, il dr. Antonio Limongelli -FIMP, il dr. Arturo Iannaccone - SUMAI e il dr. Saverio Genua -SIMG. Il Presidente dell'Ordine dei Medici di Avellino, dott. Franco Sellitto ha presenziato l'incontro.

La carenza di personale medico è il problema più impellente 

Queste sono state le dichiarazioni del Presidente Sellitto:

“I problemi della medicina del territorio sono tantissimi. Chiediamo l’aiuto dei consiglieri irpini per portarli all’attenzione della Regione. Il più impellente è sicuramente la carenza dei medici. Ci sono moltissimi comuni rimasti senza medici di famiglia. Noi abbiamo fatto moltissime proposte per risolvere un problema che, se non sarà affrontato a dovere, diventerà drammatico”.

Gli fa eco il dr. Arturo Iannaccone -SUMAI:

È evidente che l’emergenza epidemiologica non finirà con la campagna vaccinale. Le patologie croniche continueranno a esistere. Non si può trascurare il fatto che occorra potenziare la medicina del territorio. Dobbiamo creare distretti sanitari che funzionino anche 24 ore. Bisogna investire sul territorio. Inoltre ritengo che non si potrà affrontare la campagna vaccinale senza coinvolgere i medici del territorio. Noi, in questo momento, non conosciamo le intenzioni dell’Asl di Avellino”.

Il governo faccia chiarezza sulla distribuzione dei vaccini

La chiosa è affidata al consigliere Regionale Livio Petitto:

“La risposta del territorio, grazie soprattutto ai medici, è stata importante. Io sono qui per dimostrare che la Regione è vicina ai medici e ci sarà sicuramente un contributo forte quando si farà chiarezza sulla questione vaccini. I medici sono le “sentinelle” del nostro territorio. Non può mancare la sinergia con questa categoria. Per quanto riguarda l’incongruenza sulla distribuzione dei vaccini, ripeto, il governo deve fare chiarezza. Occorrono i vaccini per consentire a questo paese di ripartire”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento