Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Drive in Rosa al Laceno: "Puntare alla prevenzione è l'unica strada percorribile"

Iannace: “Accendere i riflettori, garantendo sicurezza e tranquillità"

 

Da Montella in Piazza Bartoli a Bagnoli Irpino sono attese centinaia di auto per urlare a gran voce la necessità di controlli medici preventivi per i tumori al seno e le malattie oncologiche. La consueta “camminata rosa” ideata da Carlo Iannace, Dirigente Medico Chirurgo Coordinatore del Centro Multidisciplinare “Breast Unit” dell’ Azienda Ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino e sostenuta dalle associazioni Amos e Amdos, quest'anno, in virtù delle stringenti regole per il contenimento del Covid, cambia faccia diventando "Drive in Rosa", ma non contenuto, e sceglie l’altopiano di Bagnoli Irpino per divulgare la cultura della prevenzione. 

"Oggi, finalmente l'attesa finisce. Questa manifestazione ha garantito lo spirito che l'ha sempre contraddistinta. Un'occasione per discutere dell'importanza della prevenzione per combattere le malattie oncologiche e, al tempo stesso, valorizzare la bellezza del nostro territorio". Ha dichiarato il sindaco di Bagnoli Irpino, Anna Di Capua. 

"Vedere tutta questa gente è stato emozionante. Noi dobbiamo pensare sempre alla prevenzione. Il nostro obiettivo rimane quello di riportare l’attenzione verso questa patologia, garantendo sicurezza e tranquillità". Afferma Carlo Iannace 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento