Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Donare sangue è vita: "Ad Avellino un riscontro straordinario"

Donatorinati Polizia di Stato ha organizzato una donazione di sangue in collaborazione con i Vigili del Fuoco di Avellino

 

Durante la mattinata di oggi 26 settembre, la solidarietà ha fatto tappa ad Avellino, infatti i donatori della Polizia di Stato hanno organizzato una donazione di sangue cui hanno contribuito i Vigili del Fuoco di Avellino. Un modo per continuare a testimoniare l’importanza di un gesto semplice che salva la vita. A partire dalle ore 8.00 è stato possibile donare il sangue all’interno dell’autoemoteca Avis di Caserta, presente nello spazio antistante la Questura di Avellino in via Palatucci. Alle 10.30 vi è stato un incontro con la stampa nella Sala Manganelli con il Questore Dott. Maurizio Terrazzi e il Comandante dei Vigili del Fuoco Luca Ponticelli., i quali hanno espresso vivo apprezzamento per l’ottima riuscita dell’iniziativa, che è andata oltre ogni aspettativa.

“Ringrazio tutti i volontari e i donatori per l’attenzione e l’affetto che ci hanno finora riservato e che sono convinto si rafforzerà ogni giorno di più - afferma Claudio Saltari Presidente Nazionale Donatorinati. “Sono certo che i cittadini avellinesi sapranno apprezzare questa iniziativa, il popolo irpino è un popolo generoso e attento alle esigenze dei più deboli - afferma il gen. Antonio Barbato Presidente Regionale DonatoriNati Campania.

“Abbiamo chiesto di ripartire dalla Questura per dare un segnale forte. Dopo l’emergenza Covid non è facile chiedere alle persone di donare il sangue. Così Sergio Argenio, riferimento per Avellino. “Oggi riprendiamo la raccolta di sangue per quanto concerne questa provincia. Abbiamo avuto un riscontro straordinario. Cercheremo di portare avanti questa missione: donare il sangue”.

Gli fa eco Maurizio Terrazzi, Questore di Avellino: "Spesso, nel dialogo comune, una goccia del mare è sinonimo di pochezza. In questo caso significa veramente tanto. Questo è un dono che si fa soltanto in una direzione". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento