Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dissequestro Liceo Mancini, Biancardi: "Ora riportiamo i ragazzi a Via De Conciliis"

L'avvocato Petrillo: "La struttura è a norma e può essere riaperta"

 
È arrivata questa mattina la notizia del dissequestro del Liceo Scientifico Statale "P. S. Mancini" di Via de Conciliis, disposta dal Gip di Avellino Marcello Rotondi.
Il Presidente della Provincia, Domenico Biancardi, ha illustrato nel dettaglio le motivazioni del provvedimento:
"Non è stata un'azione da parte nostra a difesa di una procedura che dovevamo vincere a tutti i costi: vi è stata una semplice valutazione sui rischi che questa struttura poteva recare ai nostri ragazzi. Ciò doveva consentirci di destinare, al Mancini, investimenti per recuperare questa struttura. Contemporaneamente, dovevamo anche capire l'utilità di questa struttura, ed è per questo che ci siamo mossi in maniera decisa per il dissequestro. Sono uscite generazioni dal Mancini, ci sono 1.000 studenti ogni anno che vanno salvaguardati e il nostro impegno è quello di effettuare il trasferimento dalla sede attuale a quella storica".
L'avvocato Luigi Petrillo ribadisce che la struttura è a norma, indicando gli unici elementi di criticità riscontrati:
"Il sequestro del Mancini, in atto dal novembre del 2017, è stato revocato dopo che la Provincia ha sistemato quello che sembrava essere l'unico elemento problematico della struttura, ovvero la palestra. La struttura, valutata da 11 tecnici, tra cui il professor Nicola Augenti, è adeguata a sostenere i carichi gravitazionali, può essere quindi riaperta. Vanno soltanto eliminati alcuni elementi che, con il passare del tempo, hanno gravato sul solaio della struttura scolastica".
Il consigliere Girolamo Giaquinto chiarisce quella che è sempre stata una forte volontà dell'amministrazione provinciale: 
"Il nostro impegno è andato di pari passo con l'obiettivo di destinare gli alunni del Mancini in un'unica struttura, quella di Via De Conciliis. Riallocando gli alunni nel mese di dicembre di quell'anno, avevamo trovato lo spunto per riorganizzare la popolazione scolastica del Liceo. Oggi concludiamo un percorso, restituendo alla comunità una struttura".

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento