Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, Franco Russo: "Test rapidi meno attendibili dei tamponi, ma comunque efficaci"

Il presidente dell'associazione "Le mani sul cuore" spiega in che cosa consistono i test

 

Franco Russo, presidente dell'associazione "Le Mani sul cuore", spiega in questo breve video realizzato da Tiziana Urciuoli - che ringraziamo per il contributo - in che cosa consistono i test rapidi e qual è la prassi che, solitamente, viene adottata per valutare la positività al coronavirus di uno o più segmenti di popolazione.

Russo: "In termini epidemiologici, il test dà importanti risultati"

Afferma Russo: "Il test rapido mette in evidenza la presenza di anticorpi contro il coronavirus. Rispetto al tampone, ha una minore attendibilità, ma fatto non ai fini diagnostici, bensì epidemiologici, può dare indicazione di una grandissima fascia di popolazione che risulta essere positiva in tempi rapidissimi".

Che cosa accade se una persona risulti positiva al test rapido? "In tal caso, viene messa in isolamento - continua Russo - Il giorno dopo, viene effettuato il tampone per verificare la positività. Il tampone ci dà una certezza diagnostica sul fatto che l'organismo produca anticorpi contro le due categorie del virus, IgM (fase più acuta) e IgC (fase della guarigione)".

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento