Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus ad Avellino, Festa: "Mascherine obbligatorie nel weekend di Ferragosto"

Il sindaco anticipa il prossimo provvedimento che verrà adottato nel prossimo fine settimana e assicura: "Stiamo già predisponendo la quarantena per chi torna da estero e Nord Italia"

 

Mascherine obbligatorie nel weekend di Ferragosto per contenere eventuali fenomeni di diffusione del Covid-19 nel capoluogo irpino. Il sindaco Gianluca Festa anticipa una nuova ordinanza, da affiancare a quella recentemente firmata sulla somministrazione di bevande.

Il sindaco: "Valuteremo ulteriori provvedimenti dal 17 in poi"

Ecco le dichiarazioni del primo cittadino: "Abbiamo pensato a un'ordinanza precauzionale per i giorni 14, 15 e 16 agosto, tra tutte le iniziative che verranno organizzate e il probabile esodo verso Avellino, è meglio tenere sotto controllo Piazza Libertà e il Corso Vittorio Emanuele. In questi tre giorni, renderò obbligatorio l'uso delle mascherine e, dal 17 in poi, vedremo se adottare qualche nuova ordinanza, se dovessimo recepire qualche criticità o rischio di sovraffollamento".

Il sindaco, inoltre, ha confermato l'evento dei fuochi di artificio a Piazzale degli Irpini ma, anche in questo caso, sarà obbligatorio l'utilizzo dei dispositivi di protezione: "Ci aspettiamo un po' di avellinesi, e non solo, nella zona dello stadio. Credo sia più opportuno far venire le persone lì con i controlli dovuti, piuttosto che lasciarli organizzare ovunque e senza precauzioni. Obbligando le persone a sostare a Via de Gasperi o nell'area dove sorgerà la Smile Arena, sarà possibile vedere i fuochi da diverse angolazioni".

Rientro dalle vacanze: "Già quarantena obbligatoria per chi è tornato qui"

Festa ha, infine, ribadito quanto stabilito dalla recente ordinanza regionale: "Al momento non c'è preoccupazione, ma precauzione: i casi finora riscontrati sono relativi a due giovani rientrati dalle vacanze. Stiamo già mettendo in quarantena chi è tornato dalle vacanze dall'estero o dal nord Italia. Stiamo collaborando con l'Asl e siamo sempre con la guardia alta: è giusto e necessario continuare a mantenere l'attenzione più alta possibile".

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento