Mercoledì, 28 Luglio 2021

Bomba Day, il Prefetto Spena: "Saranno poco più di 2.000 le persone evacuate"

Il Prefetto di Avellino si sofferma sulle operazioni di rimozione dell'ordigno sul Fenestrelle: "Il coinvolgimento della popolazione sarà minimo". Campobasso: "Impegnati circa 400 volontari della Protezione Civile"

A margine della cerimonia di premiazione dei Volontari della Protezione Civile, impegnati nella lotta contro il Covid ad Atripalda, il Prefetto di Avellino Paola Spena e il dirigente della Protezione Civile Campania Claudia Campobasso hanno descritto le operazioni dell'imminente Bomba Day, in programma domenica 25 luglio 2021 ad Avellino.

Spena: "Stiamo mettendo a punto i vari dettagli"

A partire dalle ore 6:30, partiranno le operazioni di rimozione dell'ordigno bellico collocato nei pressi del Fiume Fenestrelle. "Il tutto avrà un impatto ridotto sulla popolazione, saranno evacuate poco più di 2.000 persone" ha affermato il Prefetto di Avellino. "Si stanno susseguendo una serie di riunioni per mettere a punto i vari dettagli. Si è svolto anche un lavoro per cercare di venire incontro anche agli allettati, evitando trasferimenti lontani. Sono state predisposte le scuole in qualità di spazi dove accogliere le persone durante la giornate. Con l'Asl, inoltre, abbiamo organizzato un camper vaccinale, per cui chi non si è vaccinato e fa parte della popolazione fatta sgomberare, potrà avvalersi di questa possibilità. Anche su Atripalda, ci sono delle piccole riflessioni da fare, ma anche lì il numero di persone interessate è minimo".

Un'anticipazione, inoltre, sulle operazioni che verranno condotte già dalle prime ore di domenica mattina: "Una volta evacuate tutte le persone interessate, l'Esercito, dopo aver proceduto alla messa in sicurezza della zona, effettuerà lo spolettamento, in modo da rendere inerte l'ordigno che verrà trasportato poi in una cava ad Atripalda, dove verrà fatto brillare".

Campobasso: "Circa 400 i volontari della Protezione Civile impegnati nell'operazione"

Queste le parole del direttore della Protezione Civile Campania Claudia Campobasso: "Abbiamo avuto una disponibilità enorme di volontari per il disinnesco dell'ordigno bellico, il quale interesserà anche il territorio di Atripalda per il trasporto all'interno della cava. Abbiamo partecipato, oggi, a un altro incontro in Prefettura e siamo pronti, con circa 400 volontari, tra addetti ai cancelli, supporto alle forze dell'ordine, spazzolamento, centri di accoglienza, aree dove i cittadini aspetteranno i bus per essere trasportati alle scuole. Ricordo, inoltre, che vi è il campus scolastico di Via Morelli e Silvati, dove i cittadini fatti evacuare e che non sanno dove andare potranno recarsi. Già da domani, i volontari della Protezione Civile comunicheranno, attraverso degli altoparlanti, ai cittadini tutte le modalità di allontanamento dalla zona rossa. Sul sito del Comune, infine, sono riportate le vie dove si verificherà l'interruzione dell'energia elettrica, in aree anche limitrofe alla zona rossa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Bomba Day, il Prefetto Spena: "Saranno poco più di 2.000 le persone evacuate"

AvellinoToday è in caricamento