Mercoledì, 4 Agosto 2021
Utilita

Prevedere un terremoto in Irpinia? Non lasciatevi ingannare dalle app truffa

Non è possibile prevedere l’arrivo di un sisma ma molte app dicono di poterlo fare. Ecco alcuni consigli per non essere truffati

Dopo il terribile terremoto del 23 novembre 1980, negli utlimi giorni, in Irpinia, si è registrata una leggera attività sismica. Nulla di preoccupante ma sufficiente per ricordare quei terribili momenti.

A differenza degli anni 80, la tecnologia ha fatto enormi passi avanti. Portare uno smartphone in tasca significa avere un computer sempre a portata di mano. Una cosa che, però, la scienza non è stata certamente in grado di fare, è prevedere i terremoti.

Non esiste una strumentazione in grado di prevedere i terremoti. Non possono farlo i sismologi più sofisticati e nemmeno le apparecchiature più fantascientifiche, figuriamoci uno smartphone. Per questo, vogliamo dirvi di non fidarvi assolutamente delle molteplici app che millantano la possibilità di prevedere un sisma.

Molti sviluppatori di app, infatti, hanno cavalcato la scia d’interesse che, da sempre, questo fenomeno naturale genera e, con pochi scrupoli, hanno riempito gli store ufficiali di Apple, Android e Windows di app dedicate alla sismologia.

Tra le app che affermano di poter prevedere i terremoti ci sono: "Allarme Terremoto", "Quake Alarm", "Notturni Allarme Sismico". Gli utenti, pur di sentirsi più sicuri, ne hanno scaricate a bizzeffe e, seppur il costo può sembrare irrisorio, (si parte dagli 0,79 euro) moltiplicato per i migliaia di utenti ha fatto guadagnare un’autentica fortuna ai loro creatori.

La denuncia arriva direttamente dall’ Adiconsum, che ha deciso di mettere in guardia il consumatore dal rischio truffa. Occorre sottolineare, ad ogni modo, che non tutte le app legate alla sismologia sono uguali. Molte di esse, infatti, non affermano di prevedere terremoti, ma garantiscono una visione globale sulle scosse registrate in tutto il mondo. Stiamo parlando, ad esempio, di "INGV terremoti", oppure "Terremoti Italia", che forniscono informazioni sulla localizzazione e l'entità dei terremoti avvenuti nel Belpaese e nel mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prevedere un terremoto in Irpinia? Non lasciatevi ingannare dalle app truffa

AvellinoToday è in caricamento