rotate-mobile
Sport

Viola Reggio Calabria-Scandone Avellino 78-64, Robustelli: "Paghiamo un terzo quarto morbido e percentuali basse"

Le parole del coach biancoverde al termine di gara 1 contro i calabresi: "Sappiamo che la serie è lunga, dobbiamo essere bravi a resettare e a proiettarci subito su gara 2"

Ecco le dichiarazioni di coach Rodolfo Robustelli, al termine di gara 1 della serie playout del girone D di Serie B Viola Reggio Calabria-Scandone Avellino, terminata con il punteggio di 78-64 in favore dei neroarancio: "Sapevamo di trovare una squadra agguerrita e che vuole giocarsi la salvezza, imponendo il ritmo della gara. Siamo stati bravi a rimanere in partita nella prima metà dell'incontro, poi però abbiamo pagato un terzo quarto molto morbido e ciò ha consentito alla Viola di prendere un vantaggio che le ha consentito di aggiudicarsi questa gara, nonostante un nostro tentativo di rientro".

Secondo il coach biancoverde, a pesare sulla sconfitta anche un attacco poco abile nel muovere la palla: "Abbiamo avuto percentuali basse, così basse da ritenere difficile pensare di portare a casa il risultato, soprattutto in trasferta. Sappiamo che la serie è lunga, dobbiamo essere bravi a resettare e a proiettarci subito su gara 2".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viola Reggio Calabria-Scandone Avellino 78-64, Robustelli: "Paghiamo un terzo quarto morbido e percentuali basse"

AvellinoToday è in caricamento