Avellino ai playoff di Serie C, storia di una pazza e interminabile stagione

Dalla crisi societaria alla sospensione del campionato, il resoconto di un'annata che deve ancora finire

Una pazza, interminabile stagione, quella vissuta dall'Avellino negli ultimi 12 mesi e che ancora deve terminare. Dalle incertezze iniziali legate una crisi societaria che, giorno dopo giorno, assumeva i contorni sempre più profondi di un'ennesima beffa, fino all'avvento di una nuova società e alla conseguente sospensione dei campionati, decretata dall'emergenza coronavirus, il sodalizio biancoverde, e i suoi tifosi, hanno dovuto affrontare mille peripezie.

Ebbene, dopo oltre tre mesi di stop, dall'alto si è deciso che si deve ripartire. Ripartire per concludere, tutto ciò che, a livello professionistico, è rimasto in sospeso. Nemmeno la Lega Pro è riuscita nell'intento di sottrarsi a quanto disposto dalla Figc. Onorare l'impegno e farlo fino alla fine, anche a costo di sacrificare qualcosa - le restanti gare della regular season - per consentire l'emanazione degli ultimi verdetti, tramite lo svolgimento di playoff e playout.

Ai Playoff di Serie C, parteciperà anche l'Avellino, a partire dal 1 luglio. Quando i ragazzi di mister Capuano scenderanno in campo per il primo turno della fase del girone C, sarà trascorso esattamente un anno da quello che, simbolicamente, viene considerato l'inizio di una stagione assai turbolenta e altalenante per i colori biancoverdi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma ad Avellino, uomo s'impicca nella propria abitazione

  • In Campania arriva Burian: ondata di gelo e temperature polari

  • Rottura della condotta idrica in Irpinia, ecco i comuni dove mancherà l'acqua

  • Coronavirus a Montemarano: 5 bambini in età scolare positivi al Covid

  • Tragedia ad Avellino, donna muore dopo una caduta accidentale in casa

  • Spostamenti per andare dai congiunti e ospiti a casa: cosa succede dal 16 gennaio

Torna su
AvellinoToday è in caricamento