Sport

Us Avellino, l'ultimatum di Izzo ai soci: "Passino dalle parole ai fatti"

Il presidente invita Circelli, Riccio e Cusano alla cessione delle quote

A distanza di poche ore dal duro comunicato della Curva Sud, in cui si invita tutta la tifoseria biancoverde a disertare lo stadio nelle prossime partite, il presidente dell'Us Avellino 1912 Luigi Izzo esce di nuovo allo scoperto, con un vero e proprio ultimatum nei confronti di Nicola Circelli, Andrea Riccio e Ciriaco Cusano, gli altri soci della cordata che, lo scorso dicembre, ha rilevato la società calcistica irpina.

Il comunicato di Izzo

"Alla luce dei recenti accadimenti, che addirittura vedono coinvolta l’immagine della U.S. Avellino 1912 in una vicenda di pseudo calcio mercato sulla quale ogni opportuno approfondimento andrà esercitato, emerge di tutta evidenza l’inadeguatezza della attuale amministrazione unica alla guida del Club. E’ giunto il momento in cui è necessario passare dalle parole ai fatti. I miei consulenti sono adesso incaricati di contattare i sig.ri Circelli, Riccio e Cusano per invitarli a dare seguito a quanto più volte da loro rappresentato a mezzo stampa e addivenire, senza speculazioni, ad una rapida cessione delle quote da loro detenute. Considerate le imminenti scadenze che interessano il buon prosieguo della vita del Club, ho già preso contatti con uno studio notarile per formalizzare il trasferimento delle quote e di consentire, come anticipato, l’ingresso di nuovi Soci, espressione delle migliori eccellenze territoriali e in grado di assicurare alla U. S. Avellino 1912 un futuro basato su una solida programmazione. Forza Lupi. Forza Avellino. Forza Irpinia. Luigi Izzo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Us Avellino, l'ultimatum di Izzo ai soci: "Passino dalle parole ai fatti"

AvellinoToday è in caricamento