Sabato, 12 Giugno 2021
Sport

Us Avellino, braccio di ferro tra Izzo e Circelli

Uno dei due soci potrebbe lasciare la cordata

Da alcuni giorni, tiene banco in casa Us Avellino la questione riguardante i rapporti non più idilliaci tra Luigi Izzo e Nicola Circelli. I due imprenditori si sarebbero dovuti incontrare nella giornata di oggi per chiarire alcuni aspetti societari.

Il motivo del mancato incontro e i possibili scenari

Il summit, tuttavia, è stato rinviato, a causa del rischio legato a un ennesimo blocco del calciomercato che la società biancoverde vuole scongiurare, al fine di piazzare gli ultimi colpi del calciomercato di gennaio. Alla base di tale rischio, vi sarebbero i dubbi del Consiglio Federale, circa i valori di solvibilità economica di alcuni soci della cordata che, nello scorso dicembre, ha rilevato il pacchetto azionario dell'Us Avellino dalla precedente gestione Sidigas SpA.

Ed è proprio questa, a quanto pare, la goccia che puo far traboccare il vaso nell'incrinatura dei rapporti tra Luigi Izzo e Nicola Circelli. Un idillio che, a quanto pare, sembra già essersi deteriorato nei giorni antecedenti alla gara interna contro il Picerno, a causa del caso Tomas Federico: il calciatore argentino, voluto fortemente da Circelli e da Andrea Riccio, avrebbe già firmato un contratto con la società biancoverde, ma senza il benestare di Izzo e del direttore generale, Aniello Martone, i quali propendevano per un iniziale periodo di prova del giovane calciatore classe 1998. L'ingaggio di Federico, in sostanza, non è stato ancora ufficializzato dall'Avellino, sebbene il giocatore stia regolarmente svolgendo gli allenamenti agli ordini di mister Capuano.

Di fronte a questo scenario, si ipotizza l'uscita di scena di uno dei due protagonisti della contesa. La soluzione più plausibile è quella che vede l'uscita di scena di Circelli, con Izzo che potrebbe rilevare il restante 25% del pacchetto azionario o, in alternativa, trovare un nuovo socio a cui assegnare tale quota.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Us Avellino, braccio di ferro tra Izzo e Circelli

AvellinoToday è in caricamento