Domenica, 1 Agosto 2021
Sport

Us Avellino, Izzo: "Abbiamo portato la barca in un posto più sicuro, lontano dai tribunali"

Il commento dell'ex socio del sodalizio irpino

Per un nuovo presidente che arriva, un altro se ne va. Ma Luigi Izzo è convinto di aver fatto il suo dovere, traghettando l'Us Avellino in acque più sicure. Al termine dell'incontro tra il nuovo azionista di maggioranza e la vecchia proprietà, l'ormai ex socio del sodalizio biancoverde commenta quanto accaduto negli ultimi mesi:

"Probabilmente non sono stato apprezzato da un punto di vista della comunicazione, ma avevo promesso di fare i fatti. E oggi i fatti, fortunatamente, ci conducono alla porta di Angelo D'Agostino. Avevo promesso che non avrei mai lasciato da sola la società, sacrificando magari anche la mia presenza all'interno della stessa, qualora fossero state dettate delle condizioni. L'ho fatto senza pensarci, perché non si potevano anteporre gli interessi personali a quella che è una piazza importante per gli avellinesi e la Provincia in generale. Nonostante sia stato attaccato, abbiamo fatto qualcosa per dare continuità a questa società. Ho avuto la fortuna di essere affiancato da amici veri, che mi hanno fatto capire le reali intenzioni di Angelo e mi hanno permesso di portare la barca in un posto sicuro".

Vi è la possibilità di un ripensamento da parte di Luigi Izzo?

"Ritornare nell'Us Avellino? nella vita, mai dire mai. In questo momento, mi premeva il fatto che l'Avellino non dovesse tornare più nei tribunali e, ora, posso dire che non ci tornerà mai più".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Us Avellino, Izzo: "Abbiamo portato la barca in un posto più sicuro, lontano dai tribunali"

AvellinoToday è in caricamento